instagramersitalia.it

Nasce IGTV, la nuova app di Instagram per i video

Il 20 giugno 2018 sarà una di quelle date che passeranno alla storia in casa Instagram, per ben due motivi:

Il primo, il gioiellino di casa Facebook al suo ottavo anno di vita raggiunge e supera il miliardo di utenti attivi mensilmente, in una crescita esponenziale, a settembre dello scorso anno se ne contavano 800 milioni.

Numero di utenti attivi mensilmente su Instagram dal 2010 ad oggi

 

Il secondo, e qui veniamo alla vera novità tanto attesa da alcune settimane, la nascita e il lancio di IGTV.

IGTV è la nuova piattaforma di Instagram per video verticali a schermo intero di lunga durata dei propri creatori preferiti di Instagram. Video fruibili sia dall’apposita app, in rilascio già da alcune ore su Play Store e App Store, sia dall’app di Instagram.

Se il 2010 è stato l’anno di nascita della piattaforma per soli contenuti fotografici, il 2013 l’anno dell’introduzione dei video (il 20 giugno, proprio come ieri), il 2016 l’anno di Stories, il 2018 è l’anno della maturità per i contenuti video, l’anno per fare passi in avanti e magari iniziare a competere con Youtube.

“È tempo che i video evolvano. IGTV serve per guardare video lunghi dei vostri creatori preferiti”

Queste le parole del CEO e co-founder di Instagram, Kevin Systrom che annuncia la nuova piattaforma durante l’evento per la stampa a San Francisco.

Kevin Systrom, CEO e co-founder di Instagram durante il lancio di IGTV

 

La piattaforma è stata creata per assecondare il modo in cui gli utenti utilizzano lo smartphone, i video infatti sono a schermo intero e verticali, non sarà quindi più necessario ruotare il telefono. A differenza dei video caricabili su Instagram, i video su IGTV avranno una durata maggiore, ciascun video infatti avrà una durata massima di un’ora.

 

Come funziona IGTV?

IGTV tiene conto di tre caratteristiche:

MOBILE FIRST: creata per chi usa e vive lo smartphone; SEMPLICITÀ ED INTUITIVITÀ: un’app semplice, alla portata di tutti, come quando si accende la TV, IGTV si “accende” aprendo l’apposita app o facendo click sul pulsante al di sopra del tray delle stories. Non c’è bisogno di cercare per iniziare a guardare contenuti di gente che già seguiamo su Instagram o di altri che potrebbero piacerci in base ai nostri interessi. Con la possibilità di fare swipe up per saperne di più e fare switch tra le diverse opzioni di video “For you“, “Following“, “Popular“, “Continue Watching“. Possibilità di mettere like, commenti ed inviare i video ai nostri contatti tramite Direct;

Pulsante arancione per accedere a IGTV

L’app IGTV

QUALITÀ: IGTV è focalizzata sui creatori che amiamo e che seguiamo su Instagram, avendo come focus contenuti di qualità.

Come una vera e propria TV, anche IGTV ha dei canali, ma a differenza della TV, i creatori dei contenuti sono i canali stessi. Quando seguiamo qualcuno su Instagram, il suo canale IGTV ci verrà mostato in un’apposita sezione. Chiunque può essere un creatore, è possibile caricare i propri video nell’app o sul web per avviare il proprio canale.

Perché IGTV?

Instagram si evolve col tempo, solo nel 2013 venivano caricati i primi video nella piattaforma, a distanza di cinque anni i video diventano sempre più importanti. Sempre meno gente guarda la TV, al contrario, più gente guarda video in digitale. Si stima che dal 2021 il mobile video rappresenterà il 78% del traffico dati mobile totale. L’audience più giovane, costituita principalmente dai millennials spende sempre più tempo con contenuti di creatori amatoriali e sempre meno con quelli professionali.

 

ADV?

“Non ci sono adv all’interno di IGTV“, dice Kevin Systrom, ovviamente lascia un enorme spiraglio per il futuro, nemmeno tanto lontano. Lo stesso CEO conferma che i creatori investiranno molto tempo per i loro contenuti all’interno di IGTV, sarà quindi doveroso farli monetizzare in futuro. Al momento Instagram non sta pagando alcun creatore direttamente per i propri video su IGTV.

Col miliardo di utenti attivi su Instagram, IGTV può far non solo monetizzare i creatori, ma anche aumentare la loro audience. Già previste quote di monetizzazione per i creatori di IGTV, l’enorme bacino di utenti potrebbe attirare numerosi inserzionisti, si stima già che Instagram ottenga oltre 5 miliardi di dollari da entrate pubblicitarie nel 2018 solo negli Stati Uniti.

 

Dal lontano 2010 quando Instagram era l’app dei filtri “Lark”, “Valencia”, diventando anno dopo anno il luogo di condivisione e connessione, in cui cercare ispirazione, il luogo del racconto, delle storie uniche, dello storytelling, con IGTV oggi apre un nuovo rivoluzionario capitolo, con lo scopo di portarci sempre più vicino alle persone e alle cose che amiamo.

Nasce IGTV, la nuova app di Instagram per i video Instagram-1-billion-users IGTV_INSTAGRAM_2 IGTV_INSTAGRAM_1 KEVIN_SYSTROM_IGTV

L'articolo Nasce IGTV, la nuova app di Instagram per i video proviene da Instagramers Italia.

Instagram modifica la sezione Esplora

Una novità già attiva su molti account, ve l’avevamo anticipata qui, è la modifica che Instagram starebbe portando al layout della sezione Esplora. La sezione Esplora è la parte della piattaforma che ci permette di navigare tra profili che non seguiamo, hashtag, e di recente anche stories di account che non abbiamo tra i nostri following. Con quale criterio Instagram ci propone quei determinati contenuti che troviamo nella nostra sezione Esplora? Il tutto è riconducibile a due fattori, il primo è che quei contenuti (sia foto che video) abbiano raggiunto un’alta popolarità nella piattaforma, il secondo è che quei contenuti siano scelti dalla piattaforma stessa in base ai nostri gusti e ai nostri interessi.

Ad essere sinceri l’attuale sezione Esplora ha poco appeal, poco funzionale per la navigazione e non molto gradevole alla vista, quindi da possibile modifica. E sappiamo bene che in casa Instagram le novità sono all’ordine del giorno, le ultime di cui vi abbiamo parlato riguardano lo Shopping su Instagram e il futuro caricamento di video lunghi.

La novità degli ultimi giorni ci arriva dalla sezione Esplora di Italia in Tavola. Ebbene sì, Instagram starebbe modificando la sezione Esplora.

Scopriamo come:

La nuova sezione Esplora di Instagram

 

Tre le differenze tra la sezione Esplora ancora attiva su molti account e quella che sarà la prossima:

La scomparsa del tray scorrevole delle stories di account che non abbiamo tra i nostri following; Al posto del tray scorrevole, una nuova organizzazione della tab che classificherà tutti i contenuti, sia foto che video, in argomenti, ad esempio “cibo”, “viaggi”, “sport” etc. basterà fare click su ciascuno di essi per accedere alle foto relative, permettendoci di trovare molto più agevolmente i contenuti che sono di nostro interesse.  Al di sotto degli argomenti troveremo una serie di hashtag, e i contenuti foto e video verranno raggruppati in base agli hashtag utilizzati nella descrizione degli stessi.

     

Questa novità rappresenta un ulteriore passo avanti di Instagram per semplificare la navigazione nella piattaforma e incentivare la ricerca di nuovi contenuti.

E a voi piace la nuova sezione Esplora? O preferite quella attuale?

Instagram modifica la sezione Esplora IMG_6708 IMG_6704 Instagram sezione Esplora

L'articolo Instagram modifica la sezione Esplora proviene da Instagramers Italia.

#DOLOMEET – Instameet all’Adventure Outdoor Fest

Servizio a cura di Emily Louise Simonis (@emilou2910) – @igers_suedtirol

 

Igers Alto Adige Südtirol – San Candido, 30 giugno 2018 ore 14.00, #Dolomeet instameet.

#DOLOMEET: un’esperienza di socializzazione unica nel cuore delle Dolomiti. Durante la sesta edizione dell’Adventure Outdoor Fest, a sottolinearne le caratteristiche, sempre più marcate, di luogo di incontro, confronto, scambio e condivisione in cui praticare sport, mettersi alla prova nelle tantissime attività in programma e approfondire tematiche legate alla natura e allo stile di vita outdoor.

L’appuntamento è a San Candido Innichen, da dove partirà una camminata immersi nella natura accompagnati dai geologi e naturalisti delle guide di Kailas e dall’esploratore Michael Wachtler, uno dei migliori conoscitori delle Dolomiti, che durante il percorso narreranno aneddoti e caratteristiche dei luoghi.

La camminata sarà accessibile a tutti, un sentiero facile per ammirare panorami spettacolari e osservare le bellezze della natura dell’area Tre Cime/3 Zinnen in Alta Pusteria.

Alla fine del percorso, al rientro in paese, si potrà visitare il magnifico Museo Dolomythos: un viaggio nel tempo che condurrà dal mondo misterioso dei miti e delle leggende fino ai primordi della nostra esistenza.

In occasione dell’Instameet il museo #Dolomythos inaugurerà la spettacolare mostra L’oro delle Alpi La singolare storia degli ultimi cercatori d’oro.

Adventure Outdoor Fest 2018:

L’Adventure Outdoor Fest 2018 si tiene a San Candido Innichen (BZ) dal 27 giugno al 1° luglio, con un programma ricco di attività per appassionati di Climbing, Alpinismo, Trail Running, Trekking, Yoga e Acroyoga, Slackline, Indofit, Aerial Silk, Parkour, Bici e perfino Barefoot Walking.

In collaborazione con Instagramers Italia, oltre #Dolomeet, è stata organizzata la prima edizione del challenge nazionale #MyAdventureOutdoor. Tutti potranno partecipare con una foto che rappresenti il momento di un’avventura vissuta, sia che si tratti di un gesto sportivo, sia che riguardi tutto ciò che sta attorno e fa parte dell’avventura stessa: i preparativi, la fatica, i sorrisi, il viaggio, la condivisione, l’ambiente, la natura.

#Dolomeet 2018: il Programma:

L’instameet ha lo scopo di trovarci per conoscerci o salutarci e scattare splendide foto in stile igers.

Ci troveremo SABATO 30 GIUGNO a San Candido

ore 14.00 – Accredito e partenza Trekking in natura guidati da Michael Wachtler ore 16.30 – Visita guidata al museo Dolomythos e inaugurazione mostra “L’oro delle Alpi”

Il percorso avrà una durata di 2 ore, la visita al Museo di circa 1 ora.

Segnaliamo che per chi volesse fermarsi per la serata di sabato, c’è la possibilità di campeggio presso l’Adventure Camping e la possibilità di partecipare gratuitamente al Pool Party che si terrà sabato notte presso l’Acquafun.

L’iscrizione è obbligatoria e può essere effettuata seguendo questo link.

Contributo: 10,00 €

I tag dell’evento sono: #DoloMeet #AdventureOutdoorFest #igersaltoadige

Mention: @ adventureoutdooritalia  @igers_suedtirol

Per qualsiasi informazione, contattate la community: igerssuedtirol@gmail.com

L'articolo #DOLOMEET – Instameet all’Adventure Outdoor Fest proviene da Instagramers Italia.

Instagram introduce Shopping su Stories

 

Da qualche mese lo Shopping su Instagram è diventato realtà, ve ne avevamo già parlato qui.

Prima negli Stati Uniti e successivamente da noi in Italia e in diversi paesi nel mondo, Instagram ha introdotto per aziende dotate di account Instagram business la possibilità di munirsi di una sezione Shopping, permettendo quindi di caricare nel proprio feed, post con i relativi articoli in vendita. Basta fare tap sullo sticker con la shopping bag per visionare ulteriori dettagli del prodotto in vendita e il suo prezzo, da lì basta seguire il link diretto per l’e-commerce di riferimento per rendere effettivo l’acquisto.

La novità odierna riguarda l’introduzione di Shopping su Stories. Le aziende dotate di account Instagram business che usano Shopping nel proprio feed possono utilizzarlo allo stesso modo nelle loro Stories.

La funzione Shopping disponibile su Stories

 

Semplice ed immediato il funzionamento, allo stesso modo come accade nel feed:

basta fare tap nelle stories in cui sono presenti le shopping bags, ci viene mostrata una breve descrizione del prodotto in vendita con il relativo prezzo; un ulteriore click per ottenere informazioni più dettagliate; da lì il link diretto per l’e-commerce e procedere con l’acquisto.

Con questa news, Instagram ribadisce la grande importanza di Stories, che ha letteralmente stravolto il concetto di condivisione sulla piattaforma.

Come ci fa notare Instagram, 300 milioni di utenti attivi giornalmente su stories che cercano e trovano ispirazione da ciò che osservano, ma sappiamo bene che Instagram oramai non è più solo un posto in cui cercare ispirazione, è anche un luogo d’azione, e Shopping ne è piena dimostrazione.

 

L’esempio di “L’Immensité” il profumo di Louis Vuitton presente su Stories con lo sticker di Shopping per l’acquisto

 

Shopping su Stories con ulteriori dettegli, prezzo di vendita e link per l’e-commerce

 

Consultare le stories di account che seguiamo e non, è diventata ormai una vera abitudine. Quando si consultano Stories di account di moda o di qualunque altro genere di prodotto, si va alla ricerca dell’ultima tendenza o di particolari stili. Un poco come sfogliare una rivista e appuntare ciò che rapisce la nostra attenzione per poi acquistare quel particolare prodotto sull’e-commerce del sito o in negozio. Shopping su Stories diventa quindi un ulteriore e potente freccia nell’arco di tutti quei brand amanti dei social, capaci di stare al passo coi tempi e a volte anche anticiparli.

E voi avete già fatto Shopping su Instagram?

Instagram introduce Shopping su Stories Screenshot_2018-06-13-16-49-25 Screenshot_2018-06-13-16-48-51 La funzione Shopping disponibile su Stories

L'articolo Instagram introduce Shopping su Stories proviene da Instagramers Italia.

Matera: a fine giugno, due opportunità uniche per i soci Igers Italia

Servizio a cura di Roberta Giuliano @robdrusilla @igersmatera @igersbasilicata

 

 

Il 23 e il 24 giugno il mondo Instagram invade Matera! Ilaria Barbotti e Sara Melotti saranno ospiti della città dei Sassi per la presentazione del libro Instagram Marketing e un workshop dedicato alla fotografia digitale, in due appuntamenti imperdibili.

Appassionati di Instagram, fotografia e comunicazione digitale, segnatevi queste due date: 23 e il 24 giugno 2018. Nella città lucana designata Capitale europea della Cultura per il 2019, ci sarà un irrinunciabile doppio appuntamento organizzato dal Comincenter di Matera e le community locali di Igers Matera e Igers Basilicata.

Presentazione del libro Instagram Marketing, di Ilaria Barbotti

Il 23 giugno, Ilaria Barbotti, Digital PR, influencer e presidente di Igers Italia, presenterà a Matera, nella splendida cornice del Museo di Palazzo Lanfranchi, la sua recente pubblicazione Instagram Marketing. In un open talk esclusivo per il nostro territorio, si parlerà, insieme a Stefania Clemente (Comincenter, Matera) e Roberta Giuliano (Regionale manager di Igers Basilicata e Local manager di Igers Matera), organizzatrici dell’iniziativa, di tutti i trucchi e segreti del mondo Instagram, di influencer marketing, ma anche di etica e best practice di successo, a livello nazionale e internazionale.

Dove: Museo nazionale d’arte medievale e moderna della Basilicata Palazzo Lanfranchi Quando: 23 giugno 2018, ore 18:00 Partecipazione: gratuita

Il workshop con Ilaria Barbotti e Sara Melotti

Il 24 giugno, invece, Ilaria, insieme a Sara Melotti, fotografa professionista esperta in reportage di viaggio, vi aspettano con un imperdibile workshop organizzato sempre dal Comincenter e dalle community di Igers Basilicata e Igers Matera, per scoprire ogni segreto dell’app più importante del momento per le strategie di comunicazione digitale: dallo scatto, all’editing, alla condivisione, all’engagement, nozioni necessarie sia per le aziende che per il personal branding.

Il workshop si articolerà in 2 fasi:

teoria, trucchi e segreti su Instagram… restando etici! – walk fotografico pratico per Matera

Fa per voi se:

Volete aumentare il vostro seguito su Instagram per lavoro o per passione ● Volete imparare le regole base per scattare bene una fotografia ● Volete conoscere app e regole per post-produrre le vostre foto ● Volete imparare a comporre il vostro feed e renderlo interessante per aziende e collaborazioni ● Volete imparare a massimizzare la vostra presenza online

Dove: Matera (incontro presso il Comincenter, Piazza Giacomo Matteotti, 3, 75100 Matera MT) Quando: 24 giugno 2018, dalle ore10.00 alle 12.30 Partecipazione:

€ 40 se sei socio Igers Italia o se hai una delle Card del Comincenter € 60 se non sei socio Igers Italia e non hai una delle Card del Comincenter

Il workshop è aperto ad un massimo di 40 iscritti.

Per maggiori info e iscrizioni: https://rebrand.ly/workshopigers

Chi sono Ilaria e Sara

Ilaria Barbotti aka @ilarysgrill – Classe 1983, made in Marche. Ilaria oggi è una esperta di dinamiche social e web e si occupa di DIGITAL PR e progetti digital per conto di medio grandi aziende e brand. Nel 2005 si laurea in Marketing. Nel 2007 apre il suo primo blog. Nel 2011 crea da zero Igers Italia, l’unico network nazionale di appassionati Instagram di cui presiede da 5 anni anche l’Associazione no profit omonima. Con questa community ha contribuito oltre a promuovere l’Italia attraverso i social media, anche a far crescere l’app Instagram in Italia. Nel 2013 lascia il lavoro da dipendente in agenzia per aprire la propria agenzia di Pubbliche Relazioni Digital. Nel 2015 scrive per Hoepli, “Instagram Marketing”. Nel 2018 esce la seconda edizione aggiornata “Instagram marketing. Strategie e regole nell’influencer marketing.

 

Sara Melotti aka @saramelotti_– Sara è una fotografa nata in Italia ma made in USA. È passata dalla danza alla fotografia dopo un infortunio. Dopo aver lavorato come fotografa di moda a Londra, Los Angeles, Hong Kong e New York, Sara ha deciso di lasciare quel mondo killer di autostima alle sue spalle, per inseguire la sua grande passione per i viaggi. Al momento infatti sta viaggiando a tempo pieno scattando ritratti per il suo progetto fotografico A Quest for Beauty, condividendo foto fiabesche per il suo account instagram e lavorando per varie ONG come foto-reporter. Autrice dell’articolo “Instagram Monster” ripreso da molte testate internazionali nel 2017.

Cos’è il Comincenter

 

Co-working / academy / career: il Comincenter è lo spazio della community. Quella dei sognatori incalliti, dei pragmatici certificati, di chi si mette in gioco, di chi vede il mondo da un’altra prospettiva.

Matera: a fine giugno, due opportunità uniche per i soci Igers Italia comincenter-matera sara-melotti ilaria-barbotti workshop-libro-barbotti-matera instagram-workshop-libro-matera comincenter-matera event libro corso instagram barbotti sara melotti

L'articolo Matera: a fine giugno, due opportunità uniche per i soci Igers Italia proviene da Instagramers Italia.

“Basta con l’inglese nel marketing”: le riflessioni di Paolo Iabichino al Brand Festival 2018

Quando pensiamo al linguaggio tecnico degli addetti ai lavori del settore comunicazione e marketing, la testa si riempie di un lessico ricco di termini anglofoni. Anche ciò che sarebbe facilmente traducibile in italiano, rimane in lingua: sembra che detto in inglese suoni più professionale, come se chi usa sigle come K.P.I. o parole come “digital strategy” sia più “figo” e preparato di chi usa l’equivalente italiano.

Al contrario, se usiamo questi termini fuori dal “nostro ambiente”, magari davanti ad un cliente, l’effetto che sortiamo è spesso quello di intimorire con paroloni altisonanti o peggio ancora di insospettirlo. Nella nostra vita da consulenti, ci siamo resi conto che esagerare con questo lessico con chi è estraneo al marketing non aiuta a creare rapporti di fiducia, tutt’altro. Spesso i clienti provengono da esperienze pregresse non soddisfacenti, in cui il consulente di turno ha venduto in passato più fumo del dovuto, ricorrendo proprio ad un linguaggio troppo ricco di parole inglesi specifiche e povero, in realtà, di idee concrete di comunicazione.

A portare l’attenzione sull’argomento è stato un esperto di comunicazione come Paolo Iabichino, Chief Creative Officer presso Ogilvy & Mather Italy, durante il suo intervento al Brand Festival di Jesi che si è tenuto dal 6 al 13 aprile, nel bellissimo teatro Pergolesi.

“Il mondo della comunicazione è invaso dalla lingua inglese” esordisce, facendo notare a tutti i presenti in sala che il vocabolario del marketing non solo è in gran parte declinato in una lingua diversa dalla nostra, ma strettamente collegato a un linguaggio di guerra. Pensiamo a termini come “target”, quindi “bersaglio” , che definisce a chi ci stiamo rivolgendo, oppure a “shooting” – che letteralmente significa “sparatoria”, ma che in gergo si utilizza per definire un servizio fotografico.

Iabichino invita i professionisti della comunicazione in sala a riflettere attentamente sulle parole che utilizzano per definire il proprio lavoro:

“Se quando pensiamo ai nostri clienti li identifichiamo non come “target”, quindi come bersagli da colpire, ma li immaginiamo come un “pubblico”, e quindi come insieme di persone, il nostro atteggiamento progettuale cambia. Se parliamo a un pubblico, stiamo cercando consenso, un applauso, quindi è sulla nostra reputazione che andiamo a lavorare per ottenere un profitto”.

Durante il suo intervento ha anche toccato un altro tema caro, soprattutto a chi si occupa di social media: “Quello che conta è la bontà dell’idea, non il canale. Si va in rete per dare contenuti alle persone, non si aprono canali social perché non si hanno i soldi per fare pubblicità in TV”.

Photo Credit: Fabiola Fenili

L'articolo “Basta con l’inglese nel marketing”: le riflessioni di Paolo Iabichino al Brand Festival 2018 proviene da Instagramers Italia.

#EmptyPalazzoGulinelli: Igersferrara al palazzo storico ferrarese

Servizio a cura di @skynet70 (@Igersferrara)

 

Il Palazzo Gulinelli è un famoso palazzo ferrarese, si trova in una delle vie più belle d’Europa, Corso Ercole I d’Este, una delle vie che i turisti quotidianamente percorrono dal Castello Estense per arrivare a Palazzo Diamanti e non possono fare a meno di sostare di fronte a tanta bellezza.

E’ un palazzo antico, alcune fonti lo fanno risalire all’epoca di Ercole I d’Este che ampliò la città con la sua fase architettonica e urbanistica denominata Addizione Erculea, ma saranno i conti Gulinelli a terminare le opere di ristrutturazione e a venderlo, nei primi anni Cinquanta, all’Opera Pia Don Cipriano Canonici Mattei che insedierà qui l’omonimo istituto scolastico.

Il palazzo tornerà al suo originario splendore, entro pochissimi giorni, grazie ad alacri lavori di restauro e ristrutturazione a seguito del terribile sisma del 2012.

La community Igersferrara avrà il piacere e l’onore di essere tra quei pochissimi fortunati che potranno ammirare gli affreschi, conoscere la storia e gli aneddoti che sono parte del palazzo stesso, come il famoso incontro tra i conti Gulinelli e Ettore Bugatti, incontro che diede vita alla famosa casa automobilistica italiana.

La visita verrà effettuata in formula “empty”, ovvero a palazzo vuoto, come vuole la prassi del movimento internazionale #empty nato dal progetto dell’instagramer statunitense Dave Krugman, insieme ad un gruppo ristretto di persone, ma soprattutto accompagnati dagli architetti e progettisti che hanno curato i lavori (Binario Lab). Il fascino degli affreschi e delle sale ci sarà svelato insieme alle le soluzioni tecniche adottate per la ristrutturazione e le curiose scoperte fatte durante i lavori.

La visita è gratuita, ma i partecipanti dovranno avere il profilo instagram impostato su “pubblico” (e non privato) e iscriversi tramite la piattaforma Eventbrite cliccando questo link.

Vi aspettiamo sabato 16 giugno alle ore 10, direttamente davanti al portone di Palazzo Gulinelli in Corso Ercole I d’Este 15; hashtag da utilizzare #EmptyPalazzoGulinelli, #igersferrara, #myferrara.

L'articolo #EmptyPalazzoGulinelli: Igersferrara al palazzo storico ferrarese proviene da Instagramers Italia.

Instagram: il 20 giugno un evento per annunciare i video lunghi

Dalla scorsa settimana circola un “rumor” secondo cui Instagram si prepara a lanciare una nuova funzionalità: i video da 60 (sessanta) minuti.

La notizia non è stata confermata (né smentita) da Instagram, ma TechCrunch ha pubblicato un post in cui descrive molto dettagliatamente la funzionalità. Vediamole assieme

Le caratteristiche dei “video lunghi” di Instagram

Formato: sarà possibile caricare video in 4k, che saranno visualizzati a schermo intero e dunque in formato verticale. Non è confermata la durata fino a 60 minuti, ma di certo sarà molto maggiore rispetto ai 60 secondi attuali.

Visualizzazione: ci sarà una sezione a parte dedicata ai video popolari con opzione per riprodurre il video già avviato. Potrebbe venire rilasciata un’app a parte, ma c’è anche la possibilità che invece sarà tutto su Instagram.

Video più naturali: il format è pensato per video più naturali, veloci, girati come se a farlo fosse “uno di noi” e non come accade su YouTube dove ci sono video sempre più sofisticati.

Probabilmente accadrà come per le foto: inizialmente verranno pubblicati video più semplici, ma nel tempo ci sarà una maggiore attenzione e cura sia da parte delle aziende sia da parte degli influencer.

Link come nelle storie: sarà possibile inserire link esterni visualizzabili con uno “swipe in alto” (l’azione di scorrere col dito verso l’alto) come avviene nelle storie.

Pubblicità: come su YouTube verrà inserita dei mini spot all’inizio o in mezzo ai video, ciò permetterà ai creatori dei video di monetizzare un po’ e dunque essere invogliati a caricare video sulla piattaforma.

Data di rilascio il 20 luglio?

Come detto, Instagram non ha confermato la nuova funzione, ma alcuni giornalisti hanno ricevuto un invito per il 20 giugno a San Francisco perché “Instagram has some news to share, and we want you to be the first to hear about it”.

1 miliardo di utenti

A settembre 2017 erano 800 milioni gli utenti Instagram e considerando il tasso di cresci di 100 milioni ogni 4 mesi, mercoledì prossimo potrebbe essere annunciato il raggiungimento (o superamento) di un miliardo di utenti.

Instagram: il 20 giugno un evento per annunciare i video lunghi Instagram-Video-lunghi-1-miliardo-utenti Instagram-Video-lunghi-invito

L'articolo Instagram: il 20 giugno un evento per annunciare i video lunghi proviene da Instagramers Italia.

Vasco Non Stop Live fa tappa a Roma

Vasco Rossi porta allo Stadio Olimpico di Roma il Vasco Non Stop Live, il tour più atteso dell’estate 2018, che vede Sorgenia come main sponsor.

Roma sarà la prossima città ad ospitare il Vasco Non Stop Live, il tour più atteso dell’estate 2018, che vede Sorgenia come main sponsor. Dopo Lignano Sabbiadoro, Torino e Padova, l’11 ed il 12 giugno sarà lo Stadio Olimpico ad ospitare nella capitale il grande rocker italiano.

Nei prossimi giorni, invece, il Vasco Non Stop Live farà tappa a Bari (16 e 17 giugno) per poi concludersi il 21 giugno a Messina per l’ultima data di questo incredibile tour. Per l’occasione Sorgenia, ispirandosi ad una celebre canzone di Vasco Rossi, ha coinvolto la propria community nel contest online #ilfuturochevorrei. All’iniziativa hanno partecipato oltre 500 persone che tramite immagini, parole e rielaborazioni grafiche hanno raccontato il futuro che sognano.

Tutti i contributi sono stati caricati sul sito www.sorgeniaimmaginailmondo.it, creato appositamente per la sponsorizzazione. Tra tutti i partecipanti una giuria di esperti ne ha selezioni 50, in base a creatività e coerenza con il tema, che si sono aggiudicati due biglietti per uno dei concerti del #VascoNonStopLive.

Ma cosa sognano i fan di Vasco? Sostenibilità ambientale, colori e felicità. Sono questi i principali elementi emersi dal contest: molti utenti hanno espresso il desiderio per sé e i propri figli di più amore e allegria, la stessa che colora il sorriso dei bambini, oltre a un mondo più green, abitato da persone maggiormente attente e rispettose della natura. Qualcuno vorrebbe l’energia della musica sempre con sé.

L'articolo Vasco Non Stop Live fa tappa a Roma proviene da Instagramers Italia.

Instameet alla scoperta della Tenuta Biodinamica Mara 

Articolo a cura di Italia Sergiacomi @italiasergiacomi – @IgersRimini

L’entroterra di Rimini  è sempre più protagonista nella promozione turistica della Destinazione Romagna ed è per questo che abbiamo deciso di raccontare,​  attraverso la nostra community,​  un’eccellenza della Valconca riconosciuta  a livello internazionale,​ legato​ al turismo dell’Esperienza.

La Tenuta Mara è un’azienda vinicola biodinamica nel cuore dell’Emilia Romagna. Entrare in questa meravigliosa tenuta è una straordinaria esperienza sensoriale grazie ad un’incredibile combinazione di enologia, arte, musica e natura. Dalla passione per il vino di Giordano Emendatori e dalla dedizione di Leonardo Pironi nel 2010, dopo cinque lunghi anni di attesa, sulle colline dell’entroterra romagnolo e precisamente a San Clemente, nel cuore dell’Italia, nasce ‘Maramia’, il primo vino Biodinamico prodotto in Provincia di Rimini.

Tenuta Mara è una cantina dove si realizza un sangiovese in purezza, che cresce ascoltando le note di Mozart diffuse in vigna e riposa nelle botti cullato dai canti gregoriani.

Nella vigna troviamo opere d’arte di Gió Pomodoro o di Mauro Staccioli, in cantina la “sala della musica” che ospita un pianoforte gran coda Fazioli.

Alla Tenuta Mara si produce solo un vino, il Sangiovese, che è il vitigno tipico della zona. Assaporandolo si sente solo il sapore dell’uva trasformata in vino.

Ci daremo appuntamento domenica 17 giugno: un’occasione imperdibile per ammirare i 7 ettari a produzione solo di Sangiovese, con una location prestigiosa della Cantina con Botti e Tini, dipinti da artisti a livello internazionale.

Partendo dal parco e dalle opere d’arte ‘en plein air’, si proseguirà passeggiando nel vigneto, dove nasce e cresce l’uva che diventerà ‘MaraMia’, cullata 24 ore su 24 dalle note mozartiane diffuse lungo i filari da un sofisticato sistema di casse BOSE.

All’interno, dall’incantevole Sala della Musica si accederà ai luoghi ‘sacri’ del vino: la Tinaia, la Cantina, la Bottaia. Un tour che si concluderà con un calice in mano, degustando il MaraMia.

Il Sangiovese di Tenuta Mara si distingue per un colore intenso e un pregiato aroma fruttato, qualità che lo nobilitano ulteriormente.

Una coppa di MaraMia concentra in sé storia, passione e sensibilità ecologica di una famiglia che ha posto al centro della propria produzione vinicola i valori dell’agricoltura biodinamica.

Brinderemo insieme a un altro magico momento di condivisione dal vivo delle passioni che accomunano gli igers della nostra provincia.

​La visita è gratuita e riservata ai soli SOCI IgersItalia.​

Raccontate il vostro Instameet in rete utilizzando gli hashtag ufficiali della giornata:

#TenutaMara #igersRimini #igersEmiliaRomagna #IgersItalia 

L'articolo Instameet alla scoperta della Tenuta Biodinamica Mara  proviene da Instagramers Italia.

Nuovi pulsanti di call to action per i profili aziendali Instagram

Ancora una novità per Instagram che questa volta riguarda i profili aziendali: dall’8 giugno sono stati aggiunti nuovi pulsanti di call to action da inserire nel profilo Instagram per facilitare l’utente a compiere alcune operazioni.

Dopo la possibilità di acquisto in app (ne abbiamo parlato nel post Arriva anche in Italia lo Shopping su Instagram), dedicata a chi ha un negozio, ecco dunque una funzione che sembra essere pensata per ristoranti, centri benessere, consulenze, organizzatori di eventi.

Cosa sono i pulsanti call to action

I pulsanti call to action sono una prerogativa dei profili aziendali: inserendo un indirizzo e-mail, un numero di telefono o un indirizzo fisico, chi visita il profilo può compiere l’azione (aprire l’app di post, far partire la telefonata o avviare Google Maps) semplicemente toccando il pulsante specifico.

I nuovi pulsanti

A partire dall’8 giugno sono stati aggiunte nuove possibilità integrando dei servizi per effettuare una prenotazione, comprare dei biglietti per un evento (integrando ad esempio il servizio Eventbrite, sistema di gestione biglietti tanto caro alle community igers), di fissare un appuntamente e addirittura di effettuare un ordine.

Noi igers, ovviamente “applaudiamo” a questa iniziativa proprio per la gestione degli instameet, ma in ottica business chi ha un ristorante, bar, salone di bellezza, studio professionale ovviamente trarrà beneficio da un sistema del genere.

Basterà scegliere il servizio utilizzato (ci sono tante scelte) e incollare il link del proprio profilo: comparirà il pulsante ad esso associato.

Alcune considerazioni

Prima di tutto ritengo che i pulsanti di call to action siano poco visibili, soprattutto ora che sono sotto le Storie in evidenza. Ad esempio, su @igersparma pur avendo impostato il pulsante “invia e mail”, ricevevamo messaggi privati in cui ci chiedevano a quale indirizzo poterci scrivere, tant’è che abbiamo dovuto scrivere in chiaro l’indirizzo. 

Inoltre, chi organizza eventi, come appunto le community igers, dovrà modificare il pulsante ogni volta con il nuovo link. Non proprio comodissimo.

Ripasso: come si passa ad un profilo aziendale?

Come detto, le funzioni shopping e questi nuovi pulsanti sono per i profili aziendali. Se usi Instagram per la tua attività e hai ancora un profilo personale… qua scoprirai come modificare il profilo.

Nuovi pulsanti di call to action per i profili aziendali Instagram pulsanti-di-call-to-action-profili-aziendali-Instagram-1 pulsanti-di-call-to-action-profili-aziendali-Instagram

L'articolo Nuovi pulsanti di call to action per i profili aziendali Instagram proviene da Instagramers Italia.

#ilterzogiorno: il nuovo challenge di Igers Parma

servizio a cura di @morantedavide, local manager @igersparma

La community di Parma, in collaborazione con la mostra Il Terzo Giorno, invita tutti gli instagramers a partecipare al challenge che prende il nome dalla mostra stessa: #ILTERZOGIORNO.

Giacomo Leopardi si chiedeva se la Natura fosse per l’uomo Madre o Matrigna, ma col tempo il rapporto pare essersi invertito e sembra che sia l’uomo a essere diventato un “figlio degenere”, un “figliastro: purtroppo non sono pochi i casi in cui ha rovinato (a volte anche senza motivo apparente) tanti paesaggi “da mozzare il fiato” che la natura ci ha regalato

Così come la mostra, anche il challenge vuole essere un invito a soffermarsi sul rapporto “uomo-natura”, un rapporto che va rivisto urgentemente: secondo la teoria dei Planetary Boundaries elaborata da Johan Rockstrom, la capacità di resilienza del pianeta ha 9 soglie, superate le quali la possibilità di cambiamenti imprevisti e assolutamente irreversibili metterebbe a rischio la sopravvivenza stessa dell’umanità.

Ad oggi siamo già al quarto di questi nove stadi: ci manca “poco tempo”.

Ecco perché @igersparma e @ilterzogiorno, invitano gli igers di tutta Italia a condividere due foto (anche in un’unica Instagram Gallery) che vogliano far riflettere su questo rapporto Uomo-Natura che si è ribaltato nel tempo.

LA NATURA CREA – una prima foto in cui raccontare cosa secondo voi la Natura ha creato di bello;

L’UOMO DISTRUGGE – una secondo foto per raccontare invece l’opera spesso devastante dell’uomo.

Entrambe le foto dovranno riportare l’hashtag #ilterzogiorno e dovranno essere condivise su Instagram entro il 17 giugno, come detto anche in un’unica Instagram gallery.

Le coppie di foto più significative verranno pubblicate sul sito www.ilterzogiorno.it e gli autori delle foto riceveranno un omaggio sempre a tema della mostra “Il Terzo Giorno” che è in esposizione a Parma sino al 1°luglio 2018.

Verranno prese in considerazione solo le foto i cui autori hanno sviluppato entrambi i temi.

Ci manca poco tempo, ma anche con le vostre foto si riuscirà a salvare il mondo!

Igersitalia aderisce al decalogo di Parole Ostili

Instagramersitalia ha aderito al Manifesto della comunicazione non ostile ideato e promosso dall’associazione Parole Ostili, di cui abbiamo recentemente parlato sul nostro blog. Dieci punti che affrontano il tema del comportamento e del linguaggio in rete, con l’obiettivo di proporre best practise. Un’iniziativa che sta ottenendo grande successo e attenzione nel mondo della scuola, del business, della politica e anche dell’informazione. Tutte queste realtà hanno infatti accolto con entusiasmo la proposta di Parole Ostil e la stanno veicolando nei rispettivi settori. Quella di Parole Ostili è infatti una proposta innovativa e necessaria nello scenario attuale.

Questa collaborazione verrà presentata ufficialmente il 7 giugno a Trieste durante il secondo meeting dell’associazione Parole Ostili. Il tema che farà da filo conduttore di questa edizione è “Quando le parole sono un ponte”, ovvero il 5° punto del Manifesto della comunicazione non ostile. Il dialogo che si produrrà durante l’evento sarà orientato a raccogliere spunti e proposte che si possano contrapporre a messaggi di chiusura, divisione, esclusione sempre più frequente nel mondo della rete.

Cliccando qui potete consultare il programma, iscrivervi alla sessione plenaria e a tutti i panel tematici.

Durante la giornata interverranno esperti della rete, giornalisti, comunicatori, giuristi e altre professionalità. Ognuno porterà la sua esperienza con l’obiettivo di affrontare il tema in tutte le sue sfumature.

Abbiamo chiesto a Ilaria Barbotti, presidente di Igersitalia le motivazioni che hanno spinto l’associazione a condividere il Manifesto della Comunicazione non ostile:

“Come associazione Igersitalia riteniamo fondamentale aderire e supportare il manifesto di Parole Ostili perchè è un decalogo di “buon senso” che troppo spesso si perde quando si scrive davanti ad una tastiera e su una piattaforma social. Noi col nostro codice etico ad esempio, vogliamo dare aiuto a chi si avvicina al digital e in particolare ad instagram; Parole Ostili ci aiuta a farlo al meglio. Le iniziative che abbiamo pensato sono sicuramente volte a sensibilizzare gli utenti di Instagram, specialmente i giovani, affinché maturino una maggiore consapevolezza sull’uso di questo social media. Il 7 Giugno saremo presenti come associazione con alcuni nostri referente nazionali e locali e ne siamo molto orgogliosi“.

 

 

 

 

L'articolo Igersitalia aderisce al decalogo di Parole Ostili proviene da Instagramers Italia.

Alla scoperta dei giganti di pietra della Valle Maira

Servizio a cura di @aricasavecchia, @igerscuneo

 

Domenica 10 giugno, il team di IgersCuneo in collaborazione con la Pro Villar (Proloco di Villar San Costanzo, Cuneo) vi invitano ad un #instawalk nella Riserva Naturale dei Ciciu del Villar, una delle aree protette delle Alpi Marittime tra Busca e Dronero.

La Riserva nasce nel 1989 per proteggere un particolare fenomeno di erosione (il cui inizio risalirebbe all’era glaciale) da cui derivano le sculture morfologiche naturali dalla caratteristica forma di fungo, i Ciciu. Queste colonne di erosione (anche chiamate piramidi di erosione o funghi di erosione) si ergono all’interno del Parco del Marguareis, in località Costa Pragamonti (Valle Maira) e la zona si estende per 64 ettari alle pendici del Monte San Bernardo, ad una quota compresa tra i 650 e 950 metri.

Nel corso dei secoli sono state narrate diverse leggende sull’origine di questi bizzarri funghi di pietra: una di queste attribuisce la nascita dei Ciciu agli incantesimi delle masche, le streghe del folklore piemontese. La più famosa racconta invece che i Ciciu si sarebbero formati in seguito a un miracolo di San Costanzo, un legionario romano che, con una maledizione, fece tramutare in pietra 100 soldati romani che volevano ucciderlo.

Insieme alla guida turistica Giuseppe Bottero e all’accompagnatore naturalistico e geologo Enrico Collo, ci lasceremo guidare tra i giganti con il cappello di pietra, i Ciciu (che in dialetto piemontese significa proprio pupazzo, fantoccio) e storia, natura e scienza saranno immortalate in magnifici scatti!

PROGRAMMA

Ore 14.30 Ritrovo presso l’ingresso della Riserva, Via Ciciu, 43 – Villar San Costanzo (CN) Ore 15.00 Inizio dell’ InstaWalk #instaciciu con visita guidata Ore 17.00 Saluti

La partecipazione è gratuita, previa registrazione obbligatoria al seguente Link. I posti disponibili sono 25.

Hashtag ufficiali dell’evento:

#instaciciu #allombradeigiganti #provillar #igerscuneo

L'articolo Alla scoperta dei giganti di pietra della Valle Maira proviene da Instagramers Italia.

Instagram spiega come funziona il suo algoritmo

Da quando, nella primavera del 2016, Instagram ha dismesso la visualizzazione cronologica delle foto per passare a quella basata su un algoritmo (Instagram pronta a lanciare un nuovo algoritmo per i post), gli utenti si “perdono” tra il 50 e il 70 percento dei contenuti condivisi dalle persone che seguono.

Eppure, pare che adesso le persone compiano più azioni, più like, più commenti rispetto a prima: sembra insomma che gli utenti interagiscano di più (a pensar male viene da chiedersi quanto questa maggiore interazione sia spontanea, e generata dai contenuti più interessanti, o invece quanto sia indotta proprio dal tentativo di “battere l’algoritmo”).

L’apprendimento del comportamento utente

Rivela Techcrunch, uno dei più importanti tech blog americani, che qualche giorno fa Instagram ha incontrato un po’ di giornalisti proprio per spiegare come funziona. Julian Gutman, Product Lead Instagram, ha esordito spiegando che due persone, con gli stessi follower e gli stessi following, vedranno contenuti differenti!

Questo perché sarà diverso il loro comportamento: metteranno like, commenteranno o addirittura si soffermeranno su tipologie di post diversi e l’algoritmo, imparerà da questi comportamenti e mostrerà loro i contenuti più adatti.

I tre fattori chiave dell’algoritmo di Instagram

 

Gutman si è poi addentrato su come funziona l’algoritmo elencando i tre fattori principali

Interesse

Come detto l’algoritmo impara il nostro comportamento e ci mostra i post simili a quelli che ci piacciono di più.

Tempestività

Anche il tempo di pubblicazione è importante: più un contenuto è fresco, più è possibile sia reso visibile.

Relazione

Quanto più si interagisce con una persona (commenti, like, tag, mention…) tanto più è probabile che l’algoritmo ci mostri i suoi post.

I fattori che affinano l’ordinamento

Il team ha spiegato che accanto questi tre fattori principali, ce ne sono altri tre che “affinano l’ordinamento” in modo da migliorare (e quindi aumentare) l’esperienza utente sulla piattaforma.

Frequenza

L’app cerca sempre di mostrare i contenuti migliori condivisi dal momento dell’ultimo accesso.

Following

L’algoritmo di Instagram preferisce mostrare tanti autori diversi, piuttosto che tante foto diverse di un ristretto numero di autori.

Tempo d’utilizzo

Oltre alla Frequenza, l’algoritmo prende in considerazione anche il tempo e la modalità di utilizzo: ossia facciamo delle sessioni “mordi e fuggi”, durante le quali vediamo solo le foto migliori, o se invece scorriamo il feed in profondità.

Conclusioni

A quanto pare è stato un momento d’approfondimento importante, durante il quale Gutman ha avuto anche occasione di spiegare che Instagram pare non abbia intenzione di tornare alla visualizzazione temporale delle foto (“rumor” che circola da tempo anche oltre oceano – leggi Instagram sta davvero pensando al ritorno all’ordine cronologico?)  che tutti, chi più, chi meno, sta desiderando da tempo.

 

photo credits: www.techcrunch.com

L'articolo Instagram spiega come funziona il suo algoritmo proviene da Instagramers Italia.

Instameet alla scoperta di Villa Andrea con Igerslombardia + Igersvarese

In occasione della seconda edizione di TEDxVarese in programma il 16 giugno, in collaborazione con il team TEDxVarese e Ville Ponti, @Igers_Lombardia e @Igersvarese organizzano un instameet alla scoperta di Villa Andrea, il suo parco e di Innovation Garden, la prima fiera dell’innovazione della città di Varese.

Seguendo un percorso di spot instagrammabili dentro e fuori la villa da sogno, scopriremo i dettagli più belli, gli arredi fuori dal tempo, i soffitti dipinti e panorami unici, incorniciati dalle finestre dei piani più alti tutto invaso dall’aria di futuro portata da Innovation Garden.

Tutto sarà invaso da un’aria di futuro: camminando tra gli spazi di Villa Andrea ci imbatteremo in experience interattive, workshop e attività legate a tecnologia e ricerca.

Sono tre gli slot orari in cui sarà possibile entrare in Villa Andrea:

14.30/15.00 15.00/15.30 15.30/16.00

Per partecipare basta iscriversi su Eventbrite, selezionare l’orario che si preferisce e presentarsi all’ingresso della villa 10 minuti prima dell’inizio del vostro slot.

Vi ricordiamo i profili ufficiali da menzionare nei vostri scatti: @igers_lombardia @igersvarese @tedxvarese e @villeponti

Gli hashtag ufficiali dell’evento sono: #tedxvareseinstameet #igerslombardia #igersvarese #tedxvarese.

L'articolo Instameet alla scoperta di Villa Andrea con Igerslombardia + Igersvarese proviene da Instagramers Italia.

Instawalk per le vie di Novara a ritmo di Jazz

All’interno della celebre manifestazione di Novarajazz, il festival musicale principale di Novara che porta in città e nel territorio circostante una ricca serie di concerti e degustazioni, residenze artistiche, workshop e guide all’ascolto, mostre e installazioni, le community di @igersnovara e @igerspiemonte sono liete di annunciare per sabato 9 giugno una nuova edizione dell’instawalk #passeggiatralenote

Sara’ una giornata all’insegna della fotografia e della musica jazz, alla scoperta del centro storico della citta’ di Novara

Grazie a @cavourese partner dell’iniziativa, sarà inoltre disponibile un transfer a/r da Torino per i partecipanti.

Questo il programma della giornata:

Per i partecipanti che arrivano da Torino appuntamento ore 15.30 presso la fermata dei bus di Porta Susa in corso Bolzano

Per tutti, ritrovo alle ore 17.00 di fronte al Duomo di Novara (dove c’è l’infopoint di Novarajazz). Il centro città si trasforma in un grande palcoscenico a cielo aperto. StreetJazz si fa grande e coinvolge, per il quarto anno consecutivo, i conservatori e gli istituti di musica di gran parte del Nord Italia. Ben quindici quest’anno. Partenza del percorso che si snoderà tra le vie e i vicoli della città accompagnati dal suono Jazz di diversi gruppi dislocati per il centro.

Alle ore 19.00 concerto di JASON JACKSON & STEFAN GONZALEZ + JONATHAN HORNE presso il chiostro quattrocentesco della Canonica del Duomo, uno degli angoli più suggestivi e tranquilli del centro di Novara.

Seguira’ alle ore 19.30 un aperitivo offerto da Novarajazz

Ritrovo al Broletto per un aperitivo in compagnia, tra igers.

Alle ore 21.00 concerto di GORAN KAJFES SUBTROPIC ARKESTRA, nel cuore della città, nel cortile del Broletto. Un concentrato di energia a cavallo tra afrobeat, ethio-jazz e funky, arricchito da sfumature free ed eccentricità psichedeliche. Kajfes – per la prima volta in Italia – sarà alla guida della Subtropic Arkestra: un manipolo di musicisti tra i più rappresentativi della scena scandinava che, animati come sempre da un grande spirito collettivo, daranno vita a una performance indimenticabile.

Alle ore 22.00 ci sara’ la partenza da Novara verso Torino

La partecipazione è gratuita, previa registrazione obbligatoria su Eventbrite

 

I posti disponibili sono 30, con prelazione per i tesserati @igersitalia

Attenzione: in caso di assenza sarà necessario cancellare la propria registrazione entro lunedì 4 giugno.

L'articolo Instawalk per le vie di Novara a ritmo di Jazz proviene da Instagramers Italia.

#PeriferieRiscoperte per Milano PhotoWeek

Servizio a cura di @futa76, @igersmilano

 

Igersmilano in collaborazione con la Milano PhotoWeek ha deciso di proporre alla sua community una nuova sfida fotografica che darà origine ad una mostra virtuale durante la settimana dell’evento. Il titolo è: “#PeriferieRiscoperte –  Aiutaci a far conoscere la Milano meno nota”.

Quello che vi chiediamo è di usare questo tag già da oggi per aiutarci a mappare luoghi di Milano interessanti e fotograficamente significativi e per dar vita ad un racconto collettivo della città che dia spazio non solo alle zone centrali ma anche e soprattutto a quelle periferiche. Le architetture del QT8, il Giambellino, Monte Amiata, Nolo, l’archeologia industriale della Bovisa e di Sesto, la Corvetto “nuova” e vecchia, eccone alcuni esempi, ma tante sono le possibilità.

Taggate e geolocalizzate le vostre foto a tema, inedite o meno, con #PeriferieRiscoperte, #MilanoPhotoWeek e naturalmente #igersmilano. Durante la PhotoWeek – dal 4 al 10 Giugno – ogni giorno sull’account Igersmilano selezioneremo una tra le vostre foto taggate e la ripubblicheremo, ne discuteremo insieme e la includeremo poi in una storia dedicata.

Questa mostra “virtuale” sarà parte del nutrito calendario della PhotoWeek (manifestazione iscritta nel circuito YesMilano) che coinvolgerà la città con un’intensa programmazione di mostre, incontri di approfondimento, visite guidate, laboratori, progetti editoriali, opening, finissage, proiezioni, film e molto altro ancora.

Milano PhotoWeek è un invito a tutti i cittadini ad avvicinarsi alla fotografia a 360 gradi per scoprire la sua capacità di interpretare e raccontare la realtà, offrire un allenamento al proprio senso critico, imparare a guardare e immaginare il mondo.

Hashtag: #periferieriscoperte #milanophotoweek #igersmilano

Dettagli e calendario sul sito http://www.photoweekmilano.it

L'articolo #PeriferieRiscoperte per Milano PhotoWeek proviene da Instagramers Italia.

#puravalleditria: slow walking dai borghi al mare

a cura di Benedetta Loconte (@sgrillina – @igersvalleditria) e Eligia Napoletano (@eligianap – @igersvalleditria)

 

Non c’è Pura senza Valle D’Itria!

@igersvalleditra chiama a raccolta la sua community per il primo instawalk dell’anno e per scoprire un altro luogo meraviglioso della Valle D’Itria.

Il 3 giugno dopo due anni torna #Puravalleditria!

Questa volta vi porteremo alla scoperta del Parco Regionale Naturale delle Dune Costiere.

La passeggiata naturalistica “Pura Valle d’Itria – Slow walking dai borghi al mare” ha come finalità la valorizzazione dell’area rurale di Cisternino che degrada verso il mare, con l’obiettivo di valorizzare turisticamente percorsi di slow walking alla scoperta di luoghi e non luoghi legati al verde e alla campagna.  Un processo di appropriazione dell’autenticità dei luoghi finalizzato a vivere la Valle d’Itria a 360° e nello specifico, questa volta, l’area versante mare di Cisternino.

Nell’organizzazione della giornata Igers Valle d’Itria ha scelto di avvalersi della collaborazione dell’associazione Antropia che si occupa di promuovere buone pratiche e attività per la valorizzazione turistica, culturale e ambientale del territorio ed è attiva in progetti di educazione ambientale ed ecoturismo. Con il supporto della biologa ed esperta guida naturalistica Teresa Zizzi, la passeggiata assumerà anche una connotazione educativa volta a conoscere le peculiarità del parco dal punto di vista della sua flora e della sua fauna.

Il programma della giornata e il percorso

Ore 9.00 – Incontro presso zona monti comunali (presso Hotel Lo Smeraldo)

Ore 9.30 – Partenza

Ore 12.00 – Visita e ristoro presso il centro visite del Parco e Albergabici

Ore 15.30 – Arrivo stimato al mare

Il cammino attraverserà i monti comunali e lo sparti fiamme. Scenderemo a valle e attraverseremo la piana degli ulivi secolari, camminando in direzione del centro visite del Parco. Qui ci fermeremo per una breve sosta ristoro per poi riprendere il cammino percorrendo la “strada bianca” una delle poche strade completamente sterrate e immerse nel parco Dune Costiere, sino ad arrivare al mare.

Il percorso è lungo circa 20 km ed è di media difficoltà.

Occorrente

Vista la lunghezza è vivamente suggerito di non partire sprovvisti di:

almeno 1.5l di acqua snack energizzanti cappellino crema solare zaino abbigliamento e scarpe comode da trekking o da ginnastica con suola preferibilmente non liscia macchina fotografica e smartphone per immortalare i numerosi habitat prioritari del parco.

Tag da memorizzare? #igersvalleditria #puravalleditria e #parcodunecostiere

Quota di partecipazione €5,00. La partecipazione è gratuita per tutti i soci Igers Italia.

Tutte le info sulla pagina facebook di Igersvalleditria.

L’evento è patrocinato dal Parco Dune Costiere e dal Comune di Cisternino.

L'articolo #puravalleditria: slow walking dai borghi al mare proviene da Instagramers Italia.

Vicine e lontane: Ascoli Piceno e Fabriano

Servizio a cura di Ilaria Barbotti – @ilarysgrill

Ascoli Piceno e Fabriano, due città ai piedi dell’Appennino marchigiano, una a sud, una al centro nord della regione. Sembrano differenti, ma hanno tanti punti in comune che le rende duali: dalla formazione valliva fino ai tesori artistici e artigianali che custodiscono. Da un’idea di @peppedeangelis nasce questa iniziativa social e diversa dal solito. I team @igersmarche @igerspiceni @igersancona andranno in visita a scoprirli in due Instawalk itineranti tra arte, teatri e musei della carta.

-> 3 giugno Fabriano -> 10 giugno Ascoli Piceno

Prima tappa, 3 Giugno – FABRIANO (AN)

PROGRAMMA DELLA MATTINATA:

Ritrovo Ore 10:30 in Piazza del Comune – Teatro Gentile da Fabriano

Visiteremo insieme allo IAT:

– Pinacoteca Molajoli con annessa Casa di Ester, collezione arte contemporanea – Museo della Carta

a chiudere per chi vorrà: – Brunch conviviale a pagamento.

Evento realizzato in collaborazione con @fabrianoturismo e @visitascoli.

Ph. by @annatoson + @fioredirlanda

L'articolo Vicine e lontane: Ascoli Piceno e Fabriano proviene da Instagramers Italia.

Pagine