Andiamo al museo! Sì, ma su Instagram

MoMA, New York. Mostra di Matisse
MoMA, New York. Mostra di Matisse

E dopo le grandi aziende, i brand e i vip aumenta sempre più la presenza di profili Instagram delle più grandi e note istituzioni museali. Siamo quasi nell’era 3.0 e i manager dei grandi musei sentono ormai la pressante esigenza di rinfrescare l’immagine del proprio museo attraverso nuove strategie di marketing e comunicazione, osando tanto da trasformare la propria realtà museale in un brand proponendolo al popolo di internet.

Sempre più numerose sono le istituzioni museali che avendo scoperto la potenzialità di Instagram, decidono di raccontarsi narrando la propria realtà attraverso le immagini o meglio attraverso un profilo Instagram.

Molti di questi seguono un preciso piano editoriale, con tanto di foto e caption, che mira a mostrare, per esempio, la collezione permanente, il backstage di una nuova mostra o a celebrare artisti e correnti culturali. È il caso, per  esempio, del MoMA (Museum of Modern Art di New York), il suo account Instagram, quotidianamente aggiornato, descrive perfettamente la vita all’interno del museo, insomma un vero caso di successo provato dai suoi fedeli 346k follower.

L’immagine che probabilmente molti account manager cercano di trasmettere è quella di una realtà culturale attiva e dinamica in continuo movimento, per cui, per uno studente, un collezionista, un esteta o semplicemente un appassionato d’arte seguire un profilo Instagram di un museo significa vivere (anche se solo virtualmente) la quotidianeità di una realtà che a volte, aimè, può sembrare ferma nel tempo.

Inoltre, questo tipo di comunicazione può diventare un modo semplice e accattivamente per fidelizzare il visitatore che, incuriosito, prima della visita, studia il profilo del museo in questione per conoscerne tutte le attività e avere così un assaggio di quella che sarà la sua esperienza. Dopo la visita continuerà a seguire il profilo restandone costantemente aggiornato.

Non trascurabile è l’utilizzo dei profili museali in ambito accademico, infatti gli stessi studenti potrebbero partire proprio dal profilo Instagram di un museo per analizzarne l’attività e farne oggetto di studio.

Di seguito vi suggerisco alcuni interessanti account di musei internazionali da seguire per rimanere aggiornati sulle loro attività:

Tate Gallery

Il profilo mette insieme le diverse gallerie della Tate Britain, Tate Modern, Tate Liverpool& Tate St Ives.

Brooklyn Museum

Museo newyorkese che punta sostanzialmente a comunicare gli eventi e le attivtà che si svolgono nel museo stesso.

Louvre

Non poteva mancare lo storico museo parigino che oltre a mettere in rete le sue opere d’arte  invita i propri utenti a sharare le proprie foto utilizzando l’hastag #museedulouvre.

LACMA

Museo australiano di scienza e design Los Angeles County Museum of Art  è uno dei più grandi musei della California.

MAXXI

Il più grande polo museale destinato alle arti del XXI secolo è a Roma ed è attivo su Instagram con quasi 5 mila follower.

Museo del 900

Museo milanese dedicato all’arte italiana del Novecento.

Palazzo Madama

Lo storico palazzo torinese e il suo museo si racconta attraverso i filtri.

Guggenheim Venice

Tra le realtà italiane non poteva mancare la Collezione Peggy Guggenheim uno dei più importanti musei in Italia per l’arte europea ed americana del XX secolo con sede a Venezia.

Insomma ce n’è per tutti i gusti, non vi resta che seguire questi account per restare costantemente aggiornati su vernissage, mostre, eventi organizzati in giro per il mondo ed immergervi in quella sfera artistica che vi permetterà di fare voli pindarici stando comodamente seduti sul vostro sofà.

Tagged:
About the Author

Storico dell'arte di formazione, appassionata di comunicazione e cultura 2.0, ama la sua terra in tutte le sue forme, colori e sfumature tanto da dedicarsi alla promozione del territorio attraverso il canale social di mobile photography Instagram. Fonda nel 2011 il gruppo @IgersBari e nel 2013 @IgersPuglia, entrambi gestiti insieme a @markettoz e @_54r4_ con cui idea e organizza eventi nazionali e regionali e cura mostre a tema. Nel 2013 è socia fondatrice dell'Associazione Nazionale Igersitalia.

1 comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *