Ascoli Piceno su Instagram con “Visit Ascoli” e gli IgersPiceni

Gli Instagramers Piceni presentano il progetto Visit Ascoli

Anche la bellissima città medievale (ma non solo) di Ascoli Piceno arriva su Instagram e per farlo si avvale del supporto della community locale degli Instagramers Piceni.

L’occasione di questa sinergia è il lancio del nuovo portale VisitAscoli.it, il sito ufficiale del Turismo della città di Ascoli Piceno. Il progetto verrà svelato proprio in questa edizione della BIT ma possiamo già dirvi che nella gestione del canale ufficiale Instagram @visitascoli compare una dicitura che a noi fa molto piacere: curated by @igerspiceni.

Il canale Instagram ufficiale del portale Visitascoli.it vuole essere una vetrina innovativa per le informazioni turistiche relative alla città. Lo scopo è quello di seguire la tendenza social di dare sempre più risalto, spazio e visibilità alla comunicazione per immagini e alle attività di storytelling.

Per sfruttare al meglio il potenziale di questa applicazione è stato coinvolto il team degli Instagramers Piceni che saranno i curator del profilo ufficiale.

E il progetto redatto dagli Instagramers Piceni si basa su tre fasi distinte: lancio, community management, social media team diffuso. Oltre alle tre fasi sono previsti degli add on offline fatti di Instameet e Instawalk o Instatour (incontri offline tra appassionati di mobile photography) studiati per essere realizzati direttamente sul territorio.

VisitAscoli.it – Prima fase: il lancio e la geolocalizzazione

Nella prima fase, che sarà avviata successivamente alla presentazione del progetto alla BIT 2015, il canale sarà popolato da un pacchetto base di immagini che possano da subito mostrare la bellezza della città. Le foto saranno ufficiali (in alcuni casi verranno utilizzati gli archivi comunali) e saranno scelte immagini relative ai principali punti di attrazione della città in maniera da fornire da subito ai turisti che consulteranno l’app uno scorcio mozzafiato della città.

Ogni foto avrà una descrizione in doppia lingua (ENG/ITA) e sarà geolocalizzata. Questo pemetterà di creare automaticamente una mappa interattiva della città utilissima per chi ha bisogno di informazioni in mobilità: basterà infatti un click sul link della geolocalizzazione per vedere l’esatto posizionamento del monumento o punto di interesse sulla mappa della città e decidere così come e quando visitarlo in base alla distanza dal punto in cui il turista si trova.

VisitAscoli.it – Seconda fase: “Community First”

In questa seconda fase saranno sfruttati gli user generated content: i contenuti generati dagli utenti. Seguendo lo stream degli hashtag #ascoli, #ascolipiceno, #igerspiceni e #visitascoli gli Instagramers Piceni sceglieranno ogni giorno la foto più caratteristica tra quelle postate dagli utenti di Instagram o dai turisti. Questa attività di “Repost” permetterà di valorizzare gli utenti che raccontano da soli la città di Ascoli presentando i loro scatti sulla vetrina del canale ufficiale @VisitAscoli creando così le basi per una community solida e sempre crescente intorno al city brand. Inoltre, il fatto che sia materiale realizzato da utenti e, quindi, cittadini, rende ancora più coinvolgente la comunicazione social da parte del brand.

VisitAscoli.it – Terza fase: il social media team diffuso

La terza parte, la più importante per rendere il progetto Instagram @VisitAscoli una case study di livello nazionale (se possibile), è quella che nasce dall’idea di potenziare ciò che abbiamo visto nella seconda fase e creare quindi un “Social Media Team diffuso”. 

L’obiettivo è quello di far raccontare la città, attraverso l’account ufficiale @VisitAscoli, direttamente a utenti Instagram residenti nella città e accuratamente selezionati. Periodicamente (un weekend al mese o una settimana al mese) l’account ufficiale verrà gestito quindi da utenti privati con la supervisione degli Instagramers Piceni in maniera da poter sfruttare ogni volta un occhio diverso nell’attività di storytelling territoriale e soprattutto avere a disposizione ogni volta anche il pubblico dell’utente selezionato. 

Questo utilizzo di Instagram è stato sperimentato (e con notevole successo) per lo più in campo internazionale e recentemente è approdato in Italia grazie al comune di Bologna.

VisitAscoli.it – Add on: l’Instatour

La quarta fase, aggiuntiva, ha lo scopo di promuovere la città a livello nazionale e internazionale tramite Instagram e le attività offline connesse all’applicazione, cioè gli Instawalk e gli Instameet.

La fotografia ha bisogno di luoghi e volti da raccontare e la sinergia con la community internazionale Instagramers permette di invitare e ospitare Mobile Photographers di calibro internazionale e con un seguito di pubblico notevole (tra i 30.000 e i 400.000 followers in alcuni casi) che durante un weekend racconteranno la città di Ascoli e le sue bellezze a un pubblico internazionale tramite i loro scatti.

Questo tipo di attività è già stata sperimentata con successo in diverse occasioni sia su territorio nazionale che internazionale. Inoltre è possibile selezionare Instagramers provenienti da nazioni che potrebbero essere particolarmente interessanti per la città dal punto di vista dei rapporti business.

Tagged:
About the Author

Alessandro Fortuna, @alefortuna su Instagram e @biopod23 su Twitter, admin della community locale @igerspiceni insieme a @flaviaflappi e supporter della community regionale @igersmarche, è il responsabile editoriale dell'area News di InstagramersItalia.it, per cui cura anche la parte SEO e l'analisi dati facendo finta che tutti quei numeri si riferiscano a delle partite di baseball. Nessuno lo contraddice, per ora. Qualcuno afferma anche che riveste il ruolo di webmaster, ma lui nega categoricamente. Nessuno sa perché ma, anche in questo caso, poco importa. Contento lui ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *