Clips, video in stile TikTok su Instagram

C’è una cosa di cui poter essere assolutamente certi con ogni nuova tendenza dei social media: la replica.

Ogni volta disponibile un nuovo strumento, una nuova app, una nuova funzione di tendenza, puoi scommettere che altre piattaforme cercheranno di copiarlo, nel tentativo di massimizzare il loro potenziale, ma anche, per limitare l’impatto della concorrenza.

Se riesci ad ottenere tutte le funzionalità e gli strumenti più recenti nelle app che già conosci e ami, non è necessario scaricare ed iscriversi ad altre piattaforme, giusto?

Evidentemente questa teoria funziona, almeno in una certa misura. Questa settimana, l’esperta di ingegneria inversa Jane Manchun Wong ha scoperto infatti che Instagram sta ancora una volta replicando (copiando) le caratteristiche di un altro social … questa volta sulla linea di tiro c’è TikTok.


Come spiegato da Wong, Instagram sta lavorando ad un nuovo strumento simile a TikTok chiamato ‘Clips‘:

Proprio come TikTok, Clips consentirà agli utenti di registrare segmenti di video in una singola Storia. Proprio come TikTok, gli utenti possono sovrapporre la musica ai clip e proprio come TikTok, gli utenti possono regolare la velocità e il timer di ogni video.

Quindi, proprio come ha fatto con le Storie di Snapchat, le maschere AR, YouTube, Houseparty, Squad e una serie di altre app, Facebook, tramite Instagram, sta cercando di aggiungere un’altra funzione copiata da un diretto competitor, per respingere la sua concorrenza e mantenere i suoi 2,7 miliardi di utenti attivi (in tutta la sua “famiglia di app”).

La strategia ha molto senso. TikTok è cresciuto costantemente nell’ultimo anno e ora afferma di avere più di 500 milioni di utenti attivi, sebbene questa cifra non sia stata ufficialmente aggiornata già da qualche tempo.

Le statistiche parlano chiaro invece sulle abitudini degli utenti: una maggioranza significativa dichiara di abbandonare la relativa app entro 30 giorni dal download e di far ritorno alle piattaforme su cui hanno già stabilito reti di amici.

Ecco dove Instagram vince.

Mentre le nuove app sono in grado di attirare l’attenzione, Instagram ha oltre un miliardo di utenti ed è disponibile nelle regioni in cui molte altre app devono ancora essere lanciate. Rilasciando le funzionalità copiate e massimizzandone l’uso sulle sue piattaforme, Facebook può soffocare la crescita di nuove app, battendole spesso sul mercato in queste nuove aree, nonostante la sua versione sia una copia.

Impedire agli utenti di scaricare anche queste nuove app è un primo passo fondamentale. Se poi Facebook può copiare gli stessi strumenti e mantenere gli utenti coinvolti e in-app, ha già vinto una parte significativa della battaglia.
Può sembrare un pò scorretto, un pò pacchiano, ma a quanto pare, copiare la concorrenza funziona. E il dominio di Facebook continua ad espandersi.
La crescita di Snapchat è rimasta stagnante da quando Instagram ha rubato Stories.
Funzionerà anche contro TikTok?

TikTok è stata riservata sui dati che riguardano il coinvolgimento e sulla fattibilità a lungo termine … la sera sembra segnata!

Non ci sono notizie ufficiali, in questa fase, sul presunto lancio di questa nuova opzione di Instagram, ma siamo certo che non tarderà ad arrivare.

Tu cosa pensi? La tattica di “copiare” va bene oppure ti fa storcere il naso?
Scrivilo nei commenti.

Tagged:
About the Author

Cresciuto a pane e tecnologia, sviluppa tutte quelle che sono le strategie Aziendali per il Media Marketing.
Giornalista, Dottore in Economia,
RM IgersCalabria
LM IgersReggioCalabria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *