Cortona on the move: ecco com’è andata.

Un resoconto molto particolare del Weekend da Instagramer appena trascorso a Cortona durante il festival internazionale della fotografia Cortona on the move, scritto da una local manager altrettanto particolare, Robertina alias @igersLivorno.

Sono appena rientrata dalla 3 giorni del #CortonaOnTheMove e avverto la necessità di raccontarvi com’è andata. Aspè che mi faccio prima la doccia… FATTA!

Dunque, 3 giorni in una località splendida in cui non mi sarei stupita se avessi incontrato un cavaliere col suo destriero (NON AZZURRO EH!).
Siamo stati ospiti di tutta la città: qualcuno ci ha dato dove dormire, altri ci hanno sfamato e qualcun altro ci ha “guidato”, tutto perfetto.

Il “Cortona on the move” è un festival giovane in una città antica; un festival in cui gli organizzatori mettono molto del loro tempo, della loro passione.
Le mostre sparse nei palazzi della città, tra cui la Fortezza del Girifalco e il vecchio Ospedale, ci raccontano di viaggi in luoghi lontani fisicamente ma anche nel tempo: il progetto “italiani on the move”, ad esempio, raccoglie fotografie entro e non oltre il 1999 (eh sì… esistevano le foto anche prima dell’iPhone!).
Ci siamo gustati fotografie di popolazioni del nord del mondo e nella stanza accanto ecco anche il sud. Poi l’est e l’ovest.
Fotografie di cambiamenti belli e brutti, di disastri naturali e innaturali, di gente che lotta, piange e ride, di persone di potere ma senza poteri.

Naturalmente il #CortonaOnTheMove ci ha visto coi dell’Associazione Igersitalia protagonisti con #IgersAcademy: una giornata di workshop in cui Instagram la fa da padrone mettendo sul tavolo le proprie carte: cos’è Instagram; dove-come-quando è nato; com’è cresciuto; quali applicazioni si possono usare; i vari incontri ben riusciti della nostra community; i tanti challenge… Insomma “dritte & rovesci” di questa fantastica realtà di cui facciamo parte.

La 3 giorni si è conclusa con un #instawalk molto ripido: 1 km (o forse più) di salita! Ma ne è valsa la pena, e non lo dico PERCHÉ MI STATE LEGGENDO EH! DAI NON RIDETE.

E niente, vorrei ringraziare chi ha permesso tutto questo…

  • Antonio Carloni ed i suoi colleghi che si sono messi a totale disposizione di noi Igers!
  • I miei compagni di viaggio: gli igers! Siete fantastici, siamo fantastici! Una community che cresce bene e cresce tanto.

Continuiamo così: l’uomo non osi rovinare ciò che #Instagram ha creato.

Grazie a tutti!

 

 

@robertinae su Instargram
@robiotta su Twitter

Tagged:
About the Author

Classe ’72, è un informatico prestato alla marketing. Tra i primi italiani ad aver creduto negli anni ’90 nel web come strumento di comunicazione commerciale, ha iniziato a progettare e produrre soluzioni nel campo del web design dal 1996. Focalizzato ormai nel settore del Social Media Marketing, sta ricercando e testando costantemente nuove soluzioni per l’engagement di nuovi utenti per i propri clienti. Si definisce un vero e proprio “mercenario digitale buono”.
Co-fondatore dell’Associazione Igersitalia, dal 2012 coordina le attività degli Instagramers della Toscana, organizzando raduni di appassionati di Instagram finalizzati alla promozione del territorio e workshop formativi sul visual marketing sia per la pubblica amministrazione che per aziende private.

2 comments

  1. Ma a Ragusa o prov. non fate eventi del genere? La location è veramente straordinaria e non solo perchè sono i luoghi di Montalbano. Mi piacerebbe tanto partecipare ma fuori non mi è proprio possibile Vi ringrazio

    1. ciao, bisogna che si attivi la community della tua regione per questo tipo di iniziative, sarei veramente contento di partecipare ad un evento nella tua regione che non ho mai visitato, facciamo così: lavoriamoci @igerssicilia insieme a suon di commenti e vediamo di convincerli ad attivarsi il prima possibile 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *