Igers_messina a teatro con “Laudamo in città”

Servizio a cura di Dario Cortimiglia (@igers_messina)

Nella sua instancabile opera di diffusione delle attività culturali di Messina e provincia, Instagramers Messina si affianca a “Laudamo in città”: una serie di spettacoli, laboratori, rassegne, incontri con le librerie, festival delle scuole, eventi speciali e tanto altro. Ideato e diretto da Angelo Campolo e Annibale Pavone, per la compagnia Daf – Teatro dell’esatta fantasia di Giuseppe Ministeri e in collaborazione con il Teatro Vittorio Emanuele di Messina, si tratta di un vasto programma di attività che va da ottobre 2014 a giugno 2015.

Nel Paese dei Balocchi

Gli igers messinesi si concentrano sul laboratorio permanente “Nel Paese dei Balocchi” che produrrà 4 spettacoli teatrali, ciascuno dei quali legato a un tema specifico del celebre romanzo di Collodi. Il laboratorio si spingerà a esplorare alcuni temi di “Pinocchio” incarnati dai suoi personaggi principali. “L’idea – spiega Angelo Campolo – è di far seguire al pubblico il viaggio di due asini attraverso le stanze segrete del Paese dei Balocchi. Ognuna di queste stanze sarà uno spettacolo a sé, con un diverso argomento centrale”. Ci saranno quindi la stanza del Burattino (Istinto), quella di Geppetto (Solitudine), quella del Gatto e la Volpe (Inganno) e infine la stanza della Fata (Amore). Un esperimento mai fatto a Messina. Un esperimento che permetterà ai ragazzi che partecipano al laboratorio di lavorare guidati da 4 insegnanti diversi, “registi” di una stanza specifica. Al progetto, infatti, parteciperanno Paride Acacia, celebre interprete del musical Jesus Christ Superstar in questi anni impegnato nell’attività didattica sul territorio, Giacomo Ferraù, attore fresco vincitore del premio “IN BOX 2014” da tempo legato al lavoro del regista argentino Cesar Brie, Saverio Tavano, regista e autore di Patres, spettacolo reduce da numerosi consensi nazionali nell’ultima stagione, e Sarah Lanza, danzatrice e coreografa.

Il programma

Ad aprire i battenti è “ISTINTO” diretto da Angelo Campolo, che debutterà il 14 novembre e resterà in scena fino al 23 novembre (per poi riprende dal 27 al 30 novembre 2014). Sarà poi il turno di “SOLITUDINE” dal 20 febbraio al 1° marzo 2015, diretto da Annibale Pavone, “INGANNO” per la regia di Paride Acacia, dal 17 al 26 marzo 2015, e infine “AMORE”, dal 29 maggio al 7 giugno 2015, che avrà come regista Giacomo Ferraù.

I challenge

I 4 laboratori teatrali ispirano 4 challenge fotografici per accaparrarsi 2 biglietti e assistere agli spettacoli in scena al Teatro Vittorio Emanuele di Messina:

– 1° challenge (dall’1 al 20 novembre 2014) a tema ISTINTO: scatta una foto che metta in luce quell’intrinseca tendenza di qualsiasi essere vivente ad agire non seguendo la ragione ma seguendo gli impulsi più basilari. Hashtag per partecipare: #laudamoISTINTO e #igersmessina.

– 2° challenge (dall’1 al 20 febbraio 2015) a tema SOLITUDINE: scatta una foto dove ad essere protagonista sia la solitudine. Hashtag per partecipare: #laudamoSOLITUDINE e #igersmessina.

– 3° challenge (dall’1 al 20 marzo 2015) a tema INGANNO: scatta una foto in cui fai uso di editing fotografico, l’inganno principale di ogni miglior fotografo! Hashtag per partecipare: #laudamoINGANNO e #igersmessina.

– 4° challenge (dall’1 al 20 maggio 2015) a tema AMORE: su questo tema sbizzarritevi, che trionfi l’amore però! Hashtag per partecipare: #laudamoAMORE e #igersmessina.

Per ogni tema proposto verrà scelta la migliore fotografia e l’autore riceverà 2 biglietti per il relativo spettacolo teatrale collegato. Per maggiori informazioni sul programma dettagliato di “Laudamo in città” potete cliccare qui.

Buone foto a tutti e… Laudamo Messina!

Tagged:
About the Author

Instagram tips, Instagramers life, editing fotografico e tutto ciò che ha a che fare con la fotografia digitale. Siamo la community italiana degli appassionati di Instagram e mobile photography, da qualche anno riunita in associazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *