Instagram nuova app: con la versione 5.0.6 funzione Lux migliorata

Instagram 5.0.6

Instagram 5.0.6Instagram ha rilasciato una nuova versione dell’app per dispositivi iOS. La release 5.0.6 messa online ieri notte (ora italiana) presenta ora la funzione Lux migliorata: se prima infatti tale filtro poteva essere applicato con metodo on-off (ovvero, o lo applico del tutto o non lo applico affatto), adesso si potrà dosarne l’effetto agendo su un controllo a cursore (chiamato slide control dai più tecnici o smanettino dai più geek) che permette di rendere più o meno vivide le foto.

La funzione Lux di Instagram fa parte di quella di categoria di filtri che possiamo definire one-touch, ovvero quei filtri che modificano in un unica soluzione svariati parametri fotografici come luminosità, contrasto, saturazione, nitidezza, leggero HDR e per questo ci permettono di migliorare oggettivamente l’esperienza di visione della foto (soprattutto se la fruizione avviene attraverso il display di uno smartphone o un tablet) anche se non ne sappiamo praticamente niente di editing fotografico: si applica il filtro, lo si dosa all’occorrenza con un unico controllo fino ad ottenere il risultato che più ci piace e via.

Onore al merito la prima ad aver introdotto questo genere di filtri è stata l’app Camera+ che proprio grazie all’effetto Clarity ha ottenuto la sua enorme popolarità. A ruota poi sono aggiunti PS Express con un filtro molto simile, Snapseed con il suo Atmosfera (un leggero HDR che consiglio di provare) e ovviamente Instagram che come i suoi competitor (se parliamo di app di foto-editing) ha introdotto prima la versione on-off del filtro e ora come abbiamo visto quella dosabile.

Instagram Lux
La funzione Lux di Instagram ora gestibile con lo slide control.

Ma attenzione! I filtri di questo tipo hanno spesso degli effetti collaterali più o meno evidenti e a seconda del tipo di scatto (es. foto molto scure, o cielo molto azzurro) possono introdurre rumore, la tipica grana digitale che si osserva se ingrandiamo leggermente l’immagine. Ecco allora che agli appassionati di mobile photography non sarà sfuggito quando nei nostri consigli suggeriamo di applicare un filtro di riduzione del rumore dopo aver applicato un filtro one-touch. E questo si può fare agevolmente se la post-produzione dello scatto avviene con app diverse da Instagram, più scomode forse sì ma sicuramente più versatili.

Curiosità: non è specificato nelle release note della versione iOS 5.0.6 ma ho notato che ora l’app ha ripristinato la freccina ricurva per il refresh del contenuto posizionata in alto sulla destra quando si guarda una foto che era stata sostituita da un controllo swipe verso il basso da una precedente versione dell’app.

Tagged:
About the Author

Ingegnere elettronico, giornalista, iPhoneografo e autore del libro "Fotografia Smartphone - Scatta, elabora, condividi" edito da Apogeo/Feltrinelli. Socio fondatore e membro del Consiglio Direttivo dell'associazione nazionale Instagramers Italia. Ha all’attivo un viaggio in Libano con l’Esercito Italiano come insta-fotoreporter e numerose partecipazioni come testimonial su Instagram per brand ed enti turistici. Assieme all'amico designer orafo Michele Marzotto ha fondato la startup JewelGram - trasforma la tua foto in un gioiello.

1 comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *