Instagram: le ultime novità di Novembre 2019

Reels

Instagram è in continuo aggiornamento. La piattaforma di proprietà di Zuckerberg sta testando un nuovo formato di storie: i Reels.

In testing in Brasile, disponibile sui dispositivi IOS e Android, Reels è una funzione, afferente alla categoria dei boomerang e dei super-zoom, che consente di creare video della durata di 15 secondi, applicare della musica, modificare la velocità di riproduzione, proporre duetti, creare didascalie e remixare contenuti di altri utenti. Rendere virali i video è la mission di questa feature che presenta anche la sezione Top Reels nelle ricerche. Come per le storie attuali, questi contenuti possono essere condivisi con tutti o anche solo con gli Amici più stretti, posso essere inviati in Direct o aggiunti agli Highlights.

Reels permette agli utenti di sviluppare una creatività maggiore rispetto alle funzioni già presenti.

L’obiettivo è quello di cercare di tenere testa all’esponenziale crescita di Tik Tok per mitigare la migrazione che ingenti fasce di utenti stanno effettuando proprio da Instagram. Ecco spiegato il motivo per il quale implementare la funzione subito e non aspettare il potenziamento di Lasso, l’app di video virali in progettazione in casa Zuckerberg che avrebbe bisogno di costruire da zero la sua audience.

Qui trovate il video demo condiviso da TechCrunch su YouTube.

Vedremo come la community brasiliana reagirà a questa novità, e poi sapremo se verrà implementata definitivamente. Tenetevi pronti.

Unico accesso

Accesso ai profili consentiti da un solo dispositivo.

Il test è stato effettuato negli Stati Uniti e pare che ora sia pronto a varcare i confini oceanici per approdare in Europa e in Asia.

Di cosa si tratta nello specifico? Instagram consentirà agli utenti di scegliere un solo dispositivo per accedere ad un solo profilo, andando a scoraggiare ulteriormente dei comportamenti opportunistici come sta avvenendo per la rimozione dei likes a livello mondiale.

Questo significa che tenderà a penalizzare sempre più i BOT e le automazioni a vantaggio di una permanenza reale sulla piattaforma. Difficile comprendere però come si comporterà questa novità nei confronti di quei profili che hanno più proprietari.

Alcuni utenti stanno già riscontrando dei problemi di accesso e il messaggio che Instagram invia invita a reimpostare la password dell’account in modo da bloccare ingressi indesiderati e non autorizzati.

Non esistono però delle fonti ufficiali che supportino questa novità che potrebbe essere dunque in fase di testing. L’indiscrezione è stata lanciata su Facebook da Danilo Maimone con il post qui sotto. Sicuramente indagheremo e ve ne daremo notizia semmai dovesse essere confermata.

Federico @Muffahh Falvo

About the Author

Calabrese di madre romana, ho studiato a Parma che mi ha formato in Trade Marketing e strategie commerciali e ora, grazie al Master in Marketing Utilities and Storytelling Techniques, mi occupo di comunicazione attraverso la narrazione.
I miei interessi spaziano dall'economia alla politica, passando per la lettura, l'arte e la fotografia, toccando lo sport e le pubblicità, e fanno la spesa nella GDO. Scrivo perché abbiamo tutti da raccontare qualcosa. Insomma, un "Interest loop" pieno di connessioni.
Mi piacciono le persone, che in questa epoca significa essere attenti alle storie di vita e dare ascolto alle narrazioni per poter comprendere non solo gli stili di vita, ma anche i bisogni, i desideri, i sogni e anche le frustrazioni e le ansie di ogni generazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *