Instameet a Genova, la città dei contrasti

Servizio a cura di Luca Balletti (@igersgenova)

Si è svolto domenica il quarto Instameet di Igersgenova, con la partecipazione di Orazio Spoto in qualità di segretario di Igersitalia e di dieci Instagramers con grande seguito provenienti da tutta Europa.
Il team internazionale ha passato a Genova il fine settimana fotografando la città e le sue mille sfaccettature. L’incontro con la comunità locale si è svolto nella splendida cornice di Boccadasse, il piccolo quartiere a levante del centro di Genova che era un antico borgo di pescatori.

Gli Instagramers presenti hanno scattato foto insieme agli ospiti internazionali e tutti insieme si sono rifocillati grazie al PitStop allestito a sorpresa dalla Pro Loco di Boccadasse che ha preparato per tutti pane-burro-acciughe, focaccia e vino bianco.
La giornata si è conclusa nella terrazza panoramica dietro alla chiesa di Boccadasse, con i saluti di rito e qualche anticipazione sui progetti futuri.
L’Instameet era l’epilogo del progetto #genovamore in cui gli instagramers, ospiti della camera di Diversi gli itinerari affrontati oggi, tutti seguendo il filone “contrasti”: quello tra il mare, vissuto con una gita in barca, e le montagne con la visita ai forti, quello della spesa al Mercato Orientale e tra i negozietti dei vicoli, quello tra gli androni storici di via XX Settembre, i Rolli e i portoni del centro storico.

Il risultato? Tutti entusiasti, stupiti da una città che nasconde una bellezza inaspettata: «Conoscevo la città solo di nome, ma non ci ero mai stata – sorride Umit Savas da Istanbul –. Nel centro storico poi sembrava di stare in Turchia». Michail Koller, di Monaco di Baviera: «Sono innamorato delle scale e degli androni dei palazzi, e qui ne ho trovati di bellissimi, soprattutto in via Venti». Ancora, Ignazio Mottola, arrivato da Parigi: «Io ci ero già stato, ma l’ho trovata molto cambiata. Mi ricordavo il centro storico molto malfamato, invece oggi l’ho trovato vivacissimo, con tanta gente e tanti negozi». Per Giorgia Polo e Andrea Ferrario di Milano, le foto più belle sono quelle scattate al Mercato Orientale e Uwa Scholz ha detto che «Genova è una città di contrasti, non è solo turismo, artigiani o botteghe, c’è una città vecchia e una città così industriale».

Gli scatti hanno ricevuto migliaia di like e di commenti e certamente il coinvolgimento dei cittadini ha contribuito a rendere questo tour qualcosa di memorabile

Qui è dove si è parlato di noi e di #genovamore:

17 settembre. Comune di Genova.

17 settembre. Liguria Business Journal.

17 settembre. Primocanale.

18 settembre. Inside Art.

18 settembre. Città di Genova.

18 settembre. La Repubblica.

18 settembre. Acquario di Genova.

19 settembre. La Repubblica.

19 settembre. Il Secolo XIX.

20 settembre. Il Secolo XIX.

20 settembre. La Repubblica.

21 settembre. Primocanale.

Tagged:
About the Author

Instagram tips, Instagramers life, editing fotografico e tutto ciò che ha a che fare con la fotografia digitale. Siamo la community italiana degli appassionati di Instagram e mobile photography, da qualche anno riunita in associazione.

1 comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *