Link a pagamento nei post Instagram, facciamo chiarezza

A tutti gli utenti di Instagram sarà capitato, almeno una volta, di voler inserire un link nella didascalia di una foto scoprendo, però, che non è un’operazione attualmente possibile. La soluzione a cui spesso si ricorre è inserire il link in biografia oppure, per i profili verificati, inserirlo nello swipe up delle storie.

In rete, negli ultimi giorni, è apparsa la notizia di un nuovo brevetto depositato negli Stati Uniti nel quale si descrive la funzione sopra citata: inserire link funzionanti nelle descrizioni dei post Instagram, a pagamento, badate bene. Instagram ha prontamente smentito la notizia dichiarando di non avere in programma l’aggiunta dei link alle didascalie delle foto.

La domanda di brevetto in questione è stata depositata da Facebook nel 2016 e prevederebbe il pagamento di una piccola somma (2€ circa) per incorporare il link nella didascalia di un post. Nella foto che segue, estrapolata dal brevetto depositato, si simula la schermata che apparirebbe ad un utente interessato a completare l’operazione. All’utente verrebbe quindi richiesta una tariffa per generare il collegamento e inserire l’atteso link funzionante nella descrizione del post.

In ogni caso, i link a pagamento, almeno per adesso in base a ciò che sappiamo, non saranno introdotti nelle didascalie dei post di Instagram, come affermato da un portavoce dell’azienda stessa: “Non abbiamo in programma di introdurre questa funzionalità su Instagram”.

Brevettare, ricordiamo, a volte ha il solo scopo di proteggere la proprietà intellettuale di un’idea, senza necessariamente esprimere quando ciò che viene descritto si concretizzerà in qualcosa di reale, che sia un prodotto o servizio. Per questo motivo, al momento, non è noto quando-come-e-se questa funzione diventerà realtà su Instagram. Al momento, come descritto all’inizio dell’articolo, le uniche soluzioni per inserire link funzionanti su Instagram sono in link in bio o lo swipe up.

Per coloro che vogliono consultare il brevetto completo cliccare qui

Tagged: