Street art e condivisione a Bristol per l’#Upfest2015

Martin Ron, ph. @upfest
Martin Ron, ph. @upfest

Chiudiamo la stagione dedicata alla street art con una carrellata di immagini che provengono dall’Upfest, il più grande Festival live dedicato all’arte urbana d’Europa, alla sua settima edizione, che con oltre 200 artisti da 25 paesi, ha invaso la città di Bristol tra il 25 e il 27 luglio in ben 28 luoghi d’incontro tra Bedminster e Southville.

Gli oltre 25.000 visitatori stimati, grazie ad una organizzazione che ha saputo tenere testa al grandissimo evento, sono stati spinti naturalmente a scoprire i lavori in ogni angolo della città. Supportati da un sito web che ha messo a disposizione molte preziose informazioni, compreso una mappa dettagliata con luoghi, percorsi, appuntamenti formativi e musicali ed artisti, Upfest è stato un momento condiviso da tutti, grandi e piccoli, ai quali, soprattutto questi ultimi, sono stati dedicati momenti e aree per sperimentare se stessi con pennelli e colori, ognuno dando sfogo alla propria creatività.

L’Urban Paint Festival è stato più che altro un viaggio all’interno della bellezza, che ha consacrato al mondo l’arte urbana ancora una volta. Non più solo denuncia, quindi, ma anche necessità e desiderio di espressione e comunicare sensazioni e sentimenti, in tutti i modi possibili.

Il wall più apprezzato?

Il ritratto di 188 m2 di donna dell’artista argentino Martin Ron. Una dedica romantica alla sua fidanzata!

Per dare un’occhiata a quello che è successo e magari programmare la vostra partenza all’edizione dell’anno prossimo, visitate il profilo instagram dedicato @upfest o scorrete le foto dal tag #upfest e #upfest2015.

E se le vostre vacanze quest’anno comprendono mete dedicate alla street art o scattate le vostre foto ai murales nel mondo, ricordate di taggare le vostre foto con #igersEstreetart.

Buon viaggio!

Tagged: