Instagram Stories, l’adesivo donazione disponibile anche in Italia

Poco tempo fa abbiamo annunciato l’introduzione, nei soli USA, dell’adesivo Donazione nelle Instagram Stories, attraverso il quale ogni utente americano è stato messo in condizione di sensibilizzare, mobilitare e raccogliere fondi per una non profit. A seguito degli ultimi aggiornamenti da oggi questa nuova funzionalità è stata resa disponibile anche in Italia.

Avviare una raccolta fondi è semplicissimo. Una volta aperta la sezione delle Stories e dopo aver selezionato o creato il contenuto da pubblicare, basterà aprire il cassetto degli stickers e cliccare sull’adesivo “donazioni”. Si avvierà subito un elenco di tutte le organizzazioni no profit suggerite tra le quali effettuare la scelta desiderata. Eseguita la scelta servirà semplicemente condividere la Storia.

Un avviso sul cassetto degli Stickers informa che tutte le organizzazioni in elenco sono esaminate da Instagram e ricevono il 100% del denaro che raccogli.

Selezionato l’adesivo non rimane quindi che selezionare un’organizzazione no profit, digitare il nome della raccolta fondi e condividere la Storia.

Le organizzazioni non profit che desiderano ricevere le donazioni effettuate attraverso questo sistema e comparire tra le organizzazioni in elenco potranno farlo solo dopo aver completato il seguente iter:

  • registrarsi come associazione no profit accedendo alla sezione dedicata su Facebook;
  • abilitare i pagamenti su Facebook;
  • collegare il profilo Instagram alla pagina Facebook dell’organizzazione accedendo all’Help Center di Instagram;
  • trasformare il profilo Instagram in un Profilo Aziendale.

Facci sapere se nel cassetto degli adesivi hai già disponibile lo sticker donazione commentando sotto l’articolo o taggando @igersitalia nelle tue stories.

Tagged:
About the Author

Instagram - Facebook - Twitter

Tesoriere e Membro del Consiglio Direttivo di IgersItalia | Local manager Igers Reggio Calabria | Dirigente Sindacale | Nella vita si occupa di comunicazione e della creazione di contenuti nell'ambito della PA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *