O.bra Festival: la street art ravviva San Paolo

foto di @instagrafite

La città di San Paolo in Brasile è molto prolifica in tema di street art. Abbiamo già parlato del quartiere “Beco do Batman”, dei gemelli della streetart @osgemeos e di altri talenti locali. Oggi torniamo a fare un saldo nel paese del sole e del mare per scoprire altre opere realizzate in occasione di un festival internazionale.

Dal 23 al 25 ottobre si è infatti svolto l’O.Bra Festival (@o.bra), una manifestazione voluta per aumentare la cultura urbana in Brasile attraverso una serie di workshop e incontri. Ma il cuore del festival è naturalmente la creazione di grandi murales; per l’occasione sono stati invitati 9 artisti affermati che a loro volta hanno scelto altri 9 street artist per realizzare dei dipinti a 4 mani e creare opere inedite. Non solo brasiliani, al festival hanno partecipato anche artisti provenienti da Italia, Polonia, Giappone, Irlanda, Argentina, Germania, Portogallo, Ucraina e Cile.

Come location per realizzare i murales è stato scelto Largo Arouche, una via nel centro di San Paolo vicino a Piazza della Repubblica. Nonostante si trovi nel centro della grande città, Arouche presenta delle caratteristiche che ricordano le zone più tranquille, autentiche e tradizionali. Mercato dei fiori, ristoranti e locali pittoreschi si trovano vicino a discoteche e locali notturni frequentati dai più giovani. Nel quartiere si possono incontrare persone di ogni genere, razza, religione. In questo contrasto tra tradizione e contemporaneità, ricco di esperienze e sensazioni, dove il passato si incontra con il nuovo, si svolge l’O.bra Festival.

Facciamo un tour attraverso le foto di instagram per scoprire artisti e murales (che arrivano fino a 40 metri di altezza!!) che hanno rivitalizzato la città di San Paolo. Soffermatevi con attenzione sulla tecnica e il talento dell’italiano Mai 2501, dell’incisore Alexis Diaz (lo avevamo già conosciuto), sul gigantesco stencil del polacco Mcity a completamento dei ritratti delicati di Herakut, sul surrealismo dei fratelli ucraini Aec e Waone Interesni Kazki.

Gli interventi non si tengono solo su altissimi palazzi, all’O.bra festival la street art prevede anche un vero e proprio mosaico a ricoprire la pavimentazione stradale per mano di Herbert Baglione.

 

Speto (@speto – BRA) + Mai 2501 (@never2501 – ITA) 


Vitche (@vitche1 – BRA) + Jan Kalab (@jankalab – POL)

 

Binho (@binho3m – BRA) + Suiko (@suiko1 – JPN)


Inti (@inti_cl – CHL) + Alexis Diaz (@alexis_diaz – PRT)

Jaz (@francofasolijaz – ARG) + Conor Harrington (@conorsaysboom – IRL)


Herakut (@herakut – DEU) + Mcity (@stencilcity – POL)


Aec Interesni Kazki (@aec_interesnikazki – UKR) + Waone Interesni Kazki (@waone_interesnikazki – UKR)

Tinho (@tinho23sp – BRA) + Carlos Vergara (BRA) + Sipros (@sipros_sipros – BRA)


Herbert Baglione (@hbaglione – BRA)

 

 

 

Tagged:
About the Author

Grafica e social media manager di professione, Angela si è innamorata della mobile photography quando ha cominciato ad utilizzare Instagram. Ama viaggiare, intraprendere nuove avventure ed emozionarsi ascoltando musica dal vivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *