Eventi e Challenge

Gli itinerari fuori dal gregge e Igers-approved!

Schermata 2014-07-14 alle 12.49.05Il 2 Luglio scorso abbiamo avuto la possibilità di conoscere dal vivo il team di Pecora Verde a Milano. L’incontro è stato davvero spettacolare e “alternativo“!

Un manipolo di Instagramers milanesi e alcuni Igers provenienti da Cagliari, Roma e Napoli, si sono ritrovati di fronte al Castello Sforzesco per un tour … e dopo qualche minuto è arrivato un tram verde... Un “servizio speciale” ATM solo per noi: il giro del centro della città lo abbiamo fatto a bordo del tram storico!

Ci siamo incontrati tutti a Milano per comunicare i tre itinerari Igers-approved ovvero i tour creati attraverso gli scatti degli utenti con Instagram attraverso il challenge #igersfuoridalgregge.

La presentazione dei tour e la premiazione della città più creativa ha avuto luogo sul tram mentre visitavamo il centro di Milano e scattavamo foto al tramonto. Un bellissimo modo di vedere la città con una prospettiva nuova e coinvolgente. E il tram era quello di un tempo, con gli interni in legno!

Il progetto #igersfuoridalgregge ha coinvolto tre città italiane: Cagliari, Roma e Napoli.

Delle tantissime foto pubblicate dagli Igers durante il challenge, Pecora Verde ha estrapolato tre tour che sono oggi consultabili online:

Un giorno nell’Impero Romano -> http://bit.ly/roma-igers-approved
La sella del diavolo ->http://bit.ly/cagliari-igers-approved
Napoli autentica e golosa -> http://bit.ly/napoli-igers-approved

E dal confronto… la città più creativa è stata giudicata Napoli.

Ecco cosa ci hanno raccontato i community manager delle città Igers-approved che hanno partecipato:

Napoli

Gaetano (@IgersNapoli) indicando il quartiere, dice :

@igersnapoli

@igersnapoli

“La Sanità è un quartiere al femminile, in tutti i sensi… Prende il nome dalla Madonna della Sanità che è salvezza, ma al tempo stesso madre e innocente. In fondo, la Sanità è il luogo perfetto per conoscere Napoli. È il suono delle canzoni di Napoli, gli odori del cibo, le voci della gente. Insomma è Napoli: tutta in una volta. Una città amica che, a volte, ti respinge, mentre sorride sul mare”.

Cagliari

Daniela, ci svela Cagliari in poche righe:

“Cagliari è una città che sorprende con i suoi tanti volti affascinanti e insoliti. Città d’acqua che guarda il Mediterraneo, trova nel promontorio calcareo di Sant’Elia il simbolo del suo skyline. Con una breve passeggiata, lungo un sentiero agevole e ben segnalato in prossimità della spiaggia di Calamosca, siete in cima alla Sella del Diavolo, una bella falesia a 135 m sul livello del mare, che si affaccia su calette bagnate da un mare turchese. Qui si apre uno spettacolo mozzafiato in cui lo sguardo spazia dal porto di Marina Piccola fino a Capo Carbonara, abbracciando l’arco sabbioso del Poetto con i riflessi cangianti delle vasche colorate delle Saline del Parco di Molentargius, da cui partono i fenicotteri rosa che, con i loro voli geometrici, disegnano il cielo. E se la leggenda racconta di una lotta tra angeli e demoni per il suo possesso, vi diamo la certezza che questo è davvero un piccolo angolo di paradiso”.

Roma

… e Silvia ci racconta l’itinerario romano:

@vioncina

@vioncina

“L’escursione IgersApproved scelta da Pecora Verde con l’aiuto della community romana vi farà trascorrere una giornata immersi nel verde e nella cultura, alla scoperta dell’Impero Romano. Dal porto di Civitavecchia la guida vi accompagnerà dritti nella magnifica cornice del colle Aventino, fuori dal caos cittadino. Camminando tra le strade verdi, silenziose e tranquille dell’Aventino troverete una bellissima ‘sorpresa’ che vi lascerà senza fiato. Basterà poggiare l’occhio sul celebre portone del Priorato dei Cavalieri di Malta e guardare attraverso il buco della serratura: da qui si aprirà una splendida e sorprendente prospettiva. Il colle Aventino è conosciuto per le bellissime chiese di origine medievale, ma anche per il suo Roseto Comunale, uno dei giardini più romantici di Roma che, con i suoi 10.000 metri quadri, è tra i più belli al mondo. Un posto magico, che racchiude innumerevoli specie di rose, di ogni forma e colore. Altra tappa prevista è il colle Oppio, un parco non molto grande situato al centro di Roma. Alla fine del viale della passeggiata all’improvviso vedrete svettare, imponente nella sua maestosità, uno dei monumenti più visitati al mondo, il Colosseo: uno spettacolo incantevole. Impossibile venire a Roma e non ammirare cotanta bellezza! La visita prosegue con il tour dell’Arco di Costantino, dei Fori Imperiali, fino ad arrivare al Teatro Marcello, il più antico anfiteatro giunto fino a noi. La sua costruzione fu iniziata da Giulio Cesare ma terminata da Augusto, il primo Imperatore di Roma, che lo dedicò al suo defunto nipote Marcello. Sono passati più di duemila anni e questo maestoso edificio è ancora lì, spettacolare! Salendo una splendida scalinata arriverete in una piazza michelangiolesca, oggi sede degli uffici del Sindaco di Roma. Il Campidoglio, il più basso e il meno esteso dei sette colli di Roma, è sicuramente quello più legato alla storia della città: fin dall’antichità, infatti, è stato il fulcro delle attività politiche e religiose della capitale. Si procede, poi, arrivando al Pantheon, un edificio della Roma antica, costruito come tempio dedicato a tutte le divinità, che vi sorprenderà per la sua forma perfetta e per l’apertura circolare larga 9 metri posta sulla sommità della cupola, che illumina l’intero edificio. La guida di Pecora Verde vi accompagnerà, per una pausa e un po’ di relax, in una delle più eleganti e gioiose piazze romane, Piazza Navona che, con il suo stile barocco, la sua vita e i suoi colori, vi conquisterà di sicuro. Non si può salutare la Capitale senza una visita alla Basilica di San Pietro, la più grande e famosa al mondo, sede della cristianità. E per finire, a pochi passi da lì, scorgerete un castello dal fascino e dalla bellezza eterni. E’ Castel Sant’Angelo prima sepolcro, poi prigione, infine museo, un luogo incantato, ricco di storia e di misteri”.

Foto di Roma di @brunap_bipi @cuonominoo @marinafior

 

E voi quali itinerari provereste?

Condividi:
Potrebbe interessarti anche

Scrivi per primo un commento.

Dicci cosa ne pensi

...