Le mostre da vedere a Napoli a dicembre

mostre-da-vedere-a-dicembre-a-npoli
Mostra di Santiago Calatrava - Foto di Laura Gargiulo

Se abitate a Napoli, o state progettando un weekend in occasione delle feste natalizie nella città partenopea, ecco 6 mostre da vedere a dicembre che non potete perdervi:

Pina Bausch. Ensembles al Museo Madre

Dal 23 novembre al 6 gennaio al Museo Madre ci sarà Ensembles, una videoinstallazione sul Tanztheater Wuppertal di Pina Bausch, una tra le più importanti coreografe mondiali.

La mostra è l’omaggio che la Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee e la Fondazione Campania dei Festival dedicano all’icona della danza contemporanea a dieci anni dalla sua scomparsa. Ad accompagnare la mostra, su prenotazione al numero 349.937.42.29, ci saranno anche dei mini workshop della durata di circa trenta minuti, svolti dalla coreografa e danzatrice Marigia Maggipinto, grazie ai quali gli spettatori saranno parte integrante del museo e della mostra, vivendo in prima persona le coreografie della Bausch.

I sei anni di Marcello Rumma 1965-1970 al  Museo Madre

Sempre al Museo Madre, dal 15 dicembre al 13 aprile sarà esposta una mostra dedicata a Marcello Rumma, uno dei protagonisti della scena culturale internazionale degli anni sessanta e settanta. Collezionista,  intellettuale e amico degli artisti, ha organizzato mostre e promosso pubblicazioni dedicate alle pratiche artistiche più sperimentali del suo tempo. La mostra retrospettiva è a cura di Gabriele Guercio con Andrea Viliani.

Santiago Calatrava. Nella luce di Napoli al Museo e Real Bosco di Capodimonte

Dal 6 dicembre al 10 maggio al Museo e Real Bosco di Capodimonte ci sarà la mostra dell’ architetto, ingegnere, pittore, scultore, disegnatore Santiago Calatrava. Nella luce di Napoli è una mostra creata con le sculture di tutte le sue fasi artistiche, geometriche, astratte, cinetiche. Da disegni, dipinti a pastello e carboncini in cui si ritrovano i suoi temi principali come gli alberi, i tori e il nudo femminile. Infine dalle maquette delle sue architetture più importanti e dalle sue ceramiche, 56, disposte nel Cellaio del Museo. La mostra è costituita da circa 400 pezzi.

Musica Ininterrotta, 100 anni dell’Associazione Alessandro Scarlatti  al Museo Pignatelli di Napoli

Dal 12 dicembre al 3 maggio, l’Associazione musicale Alessandro Scarlatti, la più antica del Sud Italia, che si occupa di diffondere la cultura musicale attraverso l’organizzazione di una stagione concertistica, celebra i suoi cento anni con una mostra in collaborazione con il MAV, Museo Archeologico Virtuale. Al Museo Pignatelli, la mostra prenderà vita grazie alle animazioni che il MAV ha creato per l’occasione.

L’arte della Giustizia, la Giustizia nell’arte al Palazzo Reale di Napoli

Dal 14 dicembre al 28 gennaio, nella splendida cornice del Palazzo reale di Napoli, ci sarà la mostra L’arte della Giustizia, la Giustizia nell’arte costituita da 17 opere in omaggio all’Istituzione della Magistratura. La mostra è ideata e proposta dal Centro Europeo per il Turismo e la Cultura di Roma in partnership con la Regione Campania, il Polo Museale della Campania, la SCABEC ed è curata scientificamente dalla Dott.ssa Giulia Silvia Ghia.

View this post on Instagram

Idee per trascorrere il weekend? Visita il Palazzo Reale di Napoli! 😉 . 📌 Orario di visita: dalle 9 alle 20 (ultimo ingresso ore 19). . 📌sabato e domenica* ore 11.00 | 11.45 | 12.30 "Passeggiata con vista sul golfo"🌳🌺💐 Visita ai giardini pensili, a cura di CoopCulture. INFO Durata 40 minuti | Costo € 3,00 a persona, più biglietto del museo (intero € 6,00, ridotto € 3,00) | Gruppi di max 30 persone. Prenotazione consigliata al numero 848.800.288 (+39.06.39967050 dai cellulari e dall'estero), dal lunedì al venerdì 9.00-13.00 / 14.00-17.00 | sabato 9.00-14.00. E' possibile acquistare il biglietto per il percorso guidato il giorno stesso, fino a 15 minuti prima dell’inizio della visita, direttamente in biglietteria previa disponibilità posti. *escluse le ‘prime domeniche del mese’ ad ingresso gratuito ed in tutte le occasioni in cui è previsto l’ingresso gratuito. . 📌Mostra su #BudSpencer, Sala Dorica Prorogata al 7 gennaio 2020! La mostra è aperta tutti i giorni dalle 10.00 alle 20.00 (mercoledì chiuso). La biglietteria chiude un'ora prima. INFO 👉🏻https://www.budspencerinmostra.it/it/ Tel. 848 800 288 +39 06 399 67 050 (dai cellulari e dall'estero) Servizio attivo dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00. Il sabato dalle 9.00 alle 14.00. . ________________________________________ . #palazzorealenapoli #polomusealedellacampania #museitaliani #palazzoreale #napoli #naples #royalpalace ph. @stefanogei . Seguici su: Twitter | @PalazzoRealeNap Instagram | @palazzorealenapoli_ufficiale Facebook | @PalazzoRealeNapoliUfficiale Blog | www.palazzorealenapoliteam.blogspot.it

A post shared by Palazzo Reale di Napoli (@palazzorealenapoli_ufficiale) on

A happy death. mostra/installazione di Saskia Boddeke e Peter Greenaway al MAV,  Museo Archeologico Virtuale di Ercolano

Dal 21 dicembre al 30 aprile il MAV di Ercolano ospiterà una mostra site specific che prende spunto dalle testimonianze di Plinio il Vecchio un’installazione artistica immersiva ispirata alla storia romana e alla catastrofe dell’eruzione del Vesuvio del 79 d.C. che distrusse Ercolano e Pompei.

Nella mostra, creata in una green room in cui si narra la storia della dinastia giulio-claudiana e in una black room, che rappresenta il desiderio di Marcus Agrippa di morire in una stanza particolare della sua domus a Boscoreale. In happy death si intrecciano i linguaggi della tecnologia con quelli della pittura dando vita a un’esperienza multi sensoriale e di grande impatto visivo.

Vi ricordiamo che tutte le mostre sono incluse nel network artecard, e che per i soci Igersitalia c’è uno sconto per acquistarla, anche nella versione Xmas Edition!